Press "Enter" to skip to content

Souvenir dalle spiagge sarde: sequestrate 1.535 tra pietre e conchiglie e quasi un chilo e 500 grammi di sabbia. Sanzionati tre turisti.

Cagliari - Continua, non interessata dal decremento del traffico passeggeri connesso al termine della stagione estiva, l’attività di controllo operata dal personale della Guardia di Finanza sui passeggeri in transito presso l’aeroporto di Cagliari – Elmas.

Su questo fronte i Finanzieri controllano i diversi bagagli trasportati dai passeggeri, in particolare quelli che lasciano l’isola, territorio, da tempo, oggetto di sottrazione di beni naturalistici quali sabbia, pietre e conchiglie. E proprio durante uno di questi controlli, sono state rinvenute 148 conchiglie, 29 ciottoli di mare ed un sacchetto con all’interno 960 grammi di sabbia - elementi prelevati da diverse spiagge del Golfo degli Angeli - all’interno del bagaglio di una turista tedesco di 49 anni, che stava facendo rientro a casa, decisa a portare con sé un ricordo fisico della propria permanenza in territorio sardo.

In un’altra occasione invece, un turista inglese di 45 anni, in aeroporto pronto per tornare a casa, è stato trovato in possesso di 107 pietre, 17 conchiglie ed un sacchettino contenente 500 grammi di sabbia, anch’essi prelevati da più arenili della costa cagliaritana.

Invece un tedesco di 49 anni, in procinto di imbarcarsi sul volo di ritorno, è stato trovato in possesso di 1.234 conchiglie, raccolte sulla spiaggia di Solanas.

Per i 3 quindi, è scattata una sanzione amministrativa, pari a 3.000 Euro per ciascuno.

Questi controlli e i relativi sequestri, rientrano tra le tante attività a cui viene demandata la Guardia di Finanza presso gli scali portuali ed aerei, in questo caso a rispetto dell’habitat isolano.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!