Press "Enter" to skip to content

Ad Ancona spara ai genitori della fidanzata e uccide la madre ma il padre è vivo e ferito gravemente, fermata la figlia e il fidanzato di questa

Ancona, 8 Nov 2015 - Una relazione contrastata dai genitori. Forse per questo un ragazzo di 18 anni ha aperto il fuoco e ha ucciso la mamma della sua giovane fidanzata, ferendo gravemente il padre. È accaduto ad Ancona: Antonio Tagliata, 18 anni, è già stato fermato e formalmente accusato dell'omicidio della mamma della sua fidanzata sedicenne, Roberta Pierini, del tentato omicidio del padre della ragazza, Fabio Giacconi, e del possesso abusivo della pistola calibro 9x21, con la quale - nel pomeriggio di ieri – ha sparato almeno cinque colpi.

Il giovane, che ha accusato un malore mentre veniva portato in caserma dai carabinieri, avrebbe sparato perché i coniugi Giacconi ne ostacolavano la relazione con la loro figlia. Dopo l'interrogatorio nella notte anche la ragazza è stata sottoposta a fermo di polizia per concorso in omicidio. Ritrovata la pistola utilizzata dal ragazzo.

amore della figlia minorenne ed il findanzato uccide la madre e ferisce gravemente il padreLa conferma del provvedimento di fermo a carico di Antonio Tagliata è arrivata dal comandante provinciale dei carabinieri che si è limitato a dire che i due ragazzi sono apparsi "molto confusi". Sembra certo che entrambi i giovani fossero all'interno dell'appartamento dei Giacconi, dal quale sono stati visti fuggire a bordo di uno scooter.

Una pattuglia dei carabinieri li ha fermati nella stazione di Falconara Marittima, dalla quale avrebbero potuto prendere un treno per allontanarsi dalle Marche. L'autopsia chiarirà con esattezza quanti colpi sono stati sparati contro Roberta Pierini, che è morta sul colpo e presentava una chiara ferita alla testa. Fabio Giacconi, invece, lotta tra la vita e la morte all'ospedale regionale di Torrette di Ancona.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!