Press "Enter" to skip to content

Il presidente Ganau interviene sull’annullamento della sospensiva: l’attività dell’Aula riprenderà senza ulteriori intoppi  

Cagliari - "Siamo in attesa della notifica della sentenza del Consiglio di Stato, depositata questa mattina a seguito dell’esame del collegio dei giudici amministrativi che dovevano decidere se confermare o meno il provvedimento presidenziale di sospensiva». Il presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau attende di leggere il testo dell’atto con il quale viene respinta la richiesta di sospensiva presentata dagli stessi consiglieri regionali.

«Al presidente del Consiglio, così come ho sempre sostenuto e dichiarato sin dall’inizio di quest’ incredibile vicenda – dichiara Ganau - compete la sola applicazione delle sentenze, commentarle o entrare nel merito di esse non avrebbe alcun senso e non servirebbe certo a modificarle. Dal punto di vista personale dispiace, e non poco, dover perdere per strada i consiglieri e compagni di viaggio Efisio Arbau, Michele Azara, Gavino Sale e Modesto Fenu, persone e politici di alto profilo con i quali in questo anno e mezzo di attività legislativa ho avuto modo di collaborare lealmente. Ad alcuni di loro mi legano anche antichi rapporti di stima e amicizia.  Rimane comunque in piedi il ricorso in Cassazione che l’ufficio di Presidenza ha già deliberato, unitamente al ricorso per revocazione della sentenza allo stesso Consiglio di Stato».

«Il mio impegno - conclude Ganau – rimane immutato per garantire la funzionalità del Consiglio. Martedì prossimo infatti è già convocata alle 12 la conferenza dei capigruppo per decidere la programmazione dei lavori dell’Aula, così come immagino già nei prossimi giorni il presidente della Giunta delle Elezioni provvederà a convocare una nuova riunione dell’organismo per prendere atto della decisione dei giudici amministrativi. Red

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!