Press "Enter" to skip to content

Luogosanto paese cardio-protetto: al via alla formazione e alla sensibilizzazione

“Luogosanto paese cardio-protetto” grazie alla diffusione dei defibrillatori e alla formazione dei laici; nel centro gallurese in occasione della “Settimana europea della sensibilizzazione sull'arresto cardiaco” la Asl di Olbia, la Centrale operativa del 118 del Nord Sardegna e il Comune di Luogosanto hanno organizzato una giornata di formazione e sensibilizzazione sul problema della morte cardiaca improvvisa.

Sabato 18 ottobre 2014 gli istruttori della Asl di Olbia e della centrale operativa del 118 del Nord Sardegna saranno a disposizione della popolazione di Luogosanto per mostrare le tecniche di base della Rianimazione Cardiopolmonare e l'uso del Defibrillatore Automatico Esterno (DAE).

“L’obiettivo di queste giornate è quello di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini in tema di Rianimazione Cardiopolmonare”, spiega Piero Delogu, direttore della Centrale operativa del 118 del Nord Sardegna.

“Chi è testimone di un arresto cardiaco dovrebbe intervenire subito in attesa dell’arrivo dei soccorsi qualificati, solo in questo modo è possibile ridurre al minimo i danni causati dall’arresto cardiaco”, spiega Martino Addis, il referente aziendale per la formazione dell’area emergenza-urgenza della Asl di Olbia.

Dalle 08.30 alle 13.30 nell’auditorium comunale di Luogosanto si terrà un corso Bls-D (basic life support and defibrillation, per il supporto delle funzioni vitali) destinato ad una ventina di persone individuate all’interno delle strutture dove i defibrillatori sono stati posizionati, che apprenderanno le tecniche della rianimazione cardio-polmonare di base e della defibrillazione precoce.

Dalle 15.30 alle 17.30 in Piazza Incoronazione si terranno brevi corsi in cui si apprenderanno le tecniche di massaggio cardio-polmonare rivolti a tutti.

’amministrazione comunale di Luogosanto, che sarà il primo paese cardioprotetto della Gallura, ha posizionato i defibrillatori semiautomatici esterni (Dae) in punti strategici del paese: oltre a quello nella sede della Guardia Medica, un Dae è presente nella sede della protezione civile, uno in Municipio, uno al Campo sportivo, uno nella casa di riposo e uno nella scuola media e scuola dell’infanzia. Com