Press "Enter" to skip to content

Prosegue la lotta alla contraffazione e la tutela della salute del consumatore: operazione delle fiamme gialle nel cagliaritano che hanno sequestrato oltre 20 mila oggetti.

Continua senza sosta l’impegno delle fiamme gialle nella lotta contro il commercio di prodotti contraffatti ed a salvaguardia anche della salute del consumatore. Infatti, nei giorni scorsi, i baschi verdi  del Gruppo della Guardia di Finanza di Cagliari, hanno condotto un’altra operazione che ha portato al sequestro di circa 20.000 articoli dopo quella svolta la settimana appena trascorsa, raggiungendo quota 40.000 di beni illecitamente commercializzati.

La tutela del mercato dei beni e servizi e del “made in italy” è diventata di primaria importanza per i militari  del Comando Provinciale cagliaritano, che questa volta hanno effettuato un controllo nei confronti di un cittadino di nazionalità cinese nel cui esercizio commerciale poneva in vendita giocattoli contraffatti, privi della marcatura “CE” e delle avvertenze di utilizzo da parte dei bambini nonché di ogni dato utile all’individuazione del produttore e dell’importatore nella comunità europea. Alcuni dei prodotti sequestrati, oltre a rappresentare un considerevole danno per l'economia nazionale e locale, sono risultati anche molto pericolosi per l'ambiente e per la salute, soprattutto dei bambini a causa dei materiali utilizzati e delle procedure attuate per produrli.

Tra la merce sequestrata erano presenti anche accendini delle forme più varie e privi di ogni meccanismo di sicurezza atto ad inibirne l’utilizzo da parte dei più piccoli nonché vario materiale elettrico non conforme alla vigente normativa sulla bassa tensione, unitamente a schede elettroniche munite di chip in grado di aggirare le protezioni antipirateria presenti su varie consolle portatili.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »