Press "Enter" to skip to content

Un uomo di Macomer investe una carrozzina ed invece di fermarsi scappa, denunciato dai carabinieri per omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza, e per il porto abusivo di un coltello a serramanico

Ieri sera alle ore 22:00 circa  a Macomer (Nuoro), in via Liguria si è verificato un sinistro stradale a seguito del quale un'autovettura dopo aver investito un passeggino con all’interno un neonato di 9 mesi, è andato a sbattere contro un'altra autovettura parcheggiata sulla carreggiata e con all’interno una donna in stato di gravidanza.

L'auto investitrice dopo l’incidente invece di fermarsi e prestare le eventuali cure, ha proseguito incurante di tutto la marcia ed è fuggito.
I carabinieri della compagnia di Macomer e della stazione di Silanus, intervenuti immediatamente sul luogo, hanno quasi subito rintracciato l’auto investitrice ed il conducente, M.P. 51enne della città che, sottoposto alle verifiche etilometriche, è risultato in stato di ebbrezza. In seguito è stata controllato la vettura, che era parcheggiata sotto casa, sulla quale sono stati riscontrati i segni della precedente collisione.

In seguito, sul luogo dell’incidente è intervenuto il personale del 118, dove poi ha soccorso il bambino, residente nella provincia di Modena che insieme alla donna, in stato interessante, 35enne e residente a Macomer, e li hanno entrambi accompagnati presso l’ospedale san Francesco di Nuoro dove sono stati ricoverati cautelativamente per gli accertamenti medici.

L'uomo è stato invece denunciato dai militari per omissione di soccorso, guida in stato di ebbrezza, e per il porto abusivo di un coltello a serramanico rinvenuto all'interno della vettura