Press "Enter" to skip to content

Ucciso a coltellate operaio di Silanus durante una festa paesana.

Un operaio è stato accoltellato a morte ieri sera a Silanus nella centrale piazza del paese. I militari subito dopo giunto sul posto, pare abbiano già identificato il presunto omicida e siano già sulle sue tracce.

Infatti, avrebbe un nome e cognome, per ora solo in possesso degli investigatori dell’Arma, che con un fendente ha ucciso, Antonello Arca, di 36 anni, manovale, nel corso di una lite, dopo una manifestazione popolare di canti e balli, nella piazza centrale del paese,

I carabinieri del paese e della Compagnia di Macomer sono sulle sue tracce e pare si tratti di un autotrasportatore della zona. Il coltello non è stato ancora ritrovato.

Dopo la festa un gruppo di persone si è attardato davanti al chiosco che vendeva bibite e verso le tre di notte è scoppiata una lite fra due giovani, uno dei quali ha impugnato un coltello e ha inferto un colpo al torace dell'altro giovane. La lama lo ha colpito al cuore. Sul posto sono arrivati i Carabinieri e i medici del 118 che hanno tentato la rianimazione cardiaca. Ma Antonello Arca dopo 40 minuti è morto. In quel frangente il presunto omicida, approfittando della confusione, è scappato, ma gli investigatori dell’Arma della Compagnia di Macomer, dopo aver interrogato tutte le persone presenti al fatto, lo hanno identificato.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »