Press "Enter" to skip to content

Dopo la febbre spagnola ora l’Italia nel mirino degli speculatori.

Dopo l'intesa dell'Eurogruppo sul piano per ricapitalizzare le banche spagnole, "l'attenzione dei mercati si sta spostando sull'Italia" e, alla luce delle difficoltà del governo Monti nel far approvare le sue riforme dal Parlamento, "potrebbe essere solo questione di tempo prima che anche l'Italia chieda aiuto". Lo scrive Commerzbank in una nota ai clienti citata dall'International Herald Tribune.

Secondo molti analisti, Roma è ora nel mirino in quanto la Spagna, dovendo ricevere fondi comunitari per ricapitalizzare le banche, non può più fare da garante del fondo salva Stati Efsf. Questo significa che la quota di garanzie con le quali l'Italia partecipa al fondo dovrà necessariamente aumentare, salendo - scrive il New York Times - al 22% dall'attuale 18%.

L'Italia al momento è altamente indebitata e non riesce da tempo a crescere in misura sufficiente, sottolinea il quotidiano americano: quindi, sarà presto costretta a prendere altro denaro in prestito a tassi ancora più elevati.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »