Press "Enter" to skip to content

Sciopero dei Taxi, l’autority chiede la precettazione

E' partita in tutta Italia la protesta dei tassisti contro le liberalizzazioni. Disagi a Roma, Napoli Torino e Milano. 

La commissione di garanzia sugli scioperi, a quanto si apprende, sta valutando l'ipotesi di scrivere al ministero dell'Interno, ai prefetti e ai sindacati per vedere se ci sono gli estremi per arrivare ad un'ordinanza di precettazione.

Alla stazione Termini si registrano forti disagi così come all'aeroporto di Fiumicino e a quello di Ciampino. Pressoché impossibile oggi trovare un taxi nella Capitale. Atti di violenza questa mattina durante il presidio dei tassisti davanti a Palazzo Chigi. Alcuni manifestanti hanno lanciato oggetti contro i pochi taxi circolanti. In un caso i manifestanti hanno divelto dalla carrozzeria di un taxi circolante il numero della licenza. Disagi per lo stop al servizio taxi a Fiumicino. I passeggeri in arrivo questa mattina all'Aeroporto Leonardo da Vinci non hanno la possibilità di trovare taxi. Particolarmente in difficoltà i passeggeri giunti ad inizio mattinata con i voli transcontinentali, soprattutto stranieri, che si sono a lungo aggirati all'esterno dell'aerostazione carichi di bagagli prima di riuscire a capire che avrebbero dovuto servirsi del treno o dei bus di linea.

Sono iniziate questa mattina intorno alle 8 a Milano le assemblee spontanee dei tassisti a Milano che in Stazione Centrale e a Linate caricano solo disabili, anziani, persone con bambini e chi ha qualche urgenza, ad esempio chi deve andare in ospedale. ''La categoria è determinata e non abbiamo nulla da perdere. Continuiamo finche' non sappiamo nulla di concreto, finche' non ci ricevono'' ha spiegato Walter, uno dei tassisti che stanno discutendo davanti alla Stazione. 

Alcune centinaia di tassisti a bordo delle loro auto si sono radunati stamani vicino allo 'Juventus Stadium'' alla periferia di Torino. Sono in assemblea permanente dopo quella tenuta ieri pomeriggio all'aeroporto di Caselle. Al momento non sono segnalati blocchi stradali. Il servizio taxi continua a essere interrotto in tutta la città e sono garantite solo le corse per motivi d'urgenza, come il trasporto di disabili o pazienti in day hospital. A Torino i tassisti sono circa 1.600 e aderiscono a una dozzina di sigle sindacali. Le centrali 'Pronto taxi' Torino sono attive ma la risposta ai potenziali clienti è sempre la stessa: ''Il servizio è ancora sospeso''.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!