Press "Enter" to skip to content

Zootecnia, giunta stanzia aiuti per acquisto arieti resistenti a Scrapie e per associazioni provinciali allevatori

Aiuti finanziari per l’acquisto di arieti con genotipo resistente alla “scrapie” e per le Associazioni provinciali degli allevatori della Sardegna con l’obiettivo di avviare il programma della tenuta dei libri genealogici del bestiame e i controlli funzionali per il 2011. È quanto prevedono due distinte delibere approvate dalla Giunta regionale martedì scorso e proposte dall’assessore dell’Agricoltura Mariano Contu.

“Sono entrambi provvedimenti importanti a favore delle nostre aziende zootecniche – spiega l’assessore Contu – sia sul fronte della prevenzione contro patologie animali gravi sia perché hanno come obiettivo l’aumento della qualità e delle produzioni, contribuendo a migliorare l’efficienza delle imprese agro-pastorali”. Per quanto riguarda la prima delibera, la Giunta ha deliberato di stanziare come quota del 2011 1 milione di euro destinato all'acquisto di arieti maschi riproduttori e iscritti al Libro genealogico degli ovini di razza sarda, con l’obiettivo di aumentare la resistenza degli ovini alla “scrapie”, malattia degenerativa che attacca il loro sistema nervoso. L’intensità di aiuto varia secondo questi parametri: 40 e 50 per cento nel caso di giovani agricoltori, 50 per cento nel caso di allevatori che operano in zone svantaggiate e il 60 per cento dell’aiuto nel caso di giovani agricoltori che operino in aree svantaggiate. La seconda delibera approvata stabilisce di concedere un’anticipazione del 65
per cento (sull’annualità 2010) di circa 3,2 milioni di euro a favore delle quattro Associazioni provinciali degli allevatori. Con questa cifra viene finanziata  l’attività delle Apa relativamente alla tenuta dei Libri genealogici e allo svolgimento dei controlli funzionali del bestiame grazie ai quali vengono effettuate le valutazioni genetiche degli animali. I risultati finora raggiunti in Sardegna, sia nel comparto bovino che ovino, hanno ripagato ampiamente gli investimenti pubblici effettuati sia come aumenti quanti-qualitativi di produzione che in termini di occupazione. Red

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »