Press "Enter" to skip to content

Iran attacca Israele, lanciati 300 droni e missili. Netanyahu: “Li abbiamo intercettati”.

Tel Aviv, 14 Apr 2024 - L'Iran ha lanciato più di 300 "minacce di vario tipo" verso Israele, inclusi missili balistici, droni e missili da crociera, ha detto il portavoce dell'Idf, Avichay Adraee. "Abbiamo intercettato il 99% delle minacce verso il territorio israeliano. Questo è un risultato strategico molto importante", ha affermato Adraee. In un post su X, il portavoce dell'Idf ha fornito un dettaglio del numero di armi utilizzate per prendere di mira Israele.

L'Iran ha lanciato 185 droni, 36 missili da crociera e 110 missili terra-terra contro Israele, anche dall'Iraq e dallo Yemen: è quanto riporta il New York Times, citando fonti governative dello Stato ebraico. Il Pentagono da parte sua ha reso noto che la Marina militare statunitense ha intercettato oltre 70 droni e tre missili da crociera, mentre altri droni sono stati abbattuti dall'aviazione.

Una bambina di sette anni nel sud di Israele è in gravi condizioni dopo essere stata colpita da schegge in seguito all'intercettazione di un drone iraniano nell'area di Arad, dove la bimba si trovava. Lo riporta Times of Israel.

Hezbollah ha rivendicato il lancio di "decine di razzi Katiuscia" su posizioni militari israeliane sulle alture del Golan, che Tel Aviv strappo' alla Siria nella Guerra dei Sei Giorni del 1967. La milizia sciita libanese nelle ore precedenti aveva contribuito all'attacco iraniano e lancia di frequente proiettili contro il Nord dello Stato ebraico.

Gli Stati Uniti hanno intercettato più di 70 droni e almeno tre missili balistici durante l'attacco dell'Iran contro Israele. Lo riporta Cnn, citando fonti del Pentagono.

Le forze americane hanno aiutato Israele ad abbattere "quasi tutti" i droni e i missili sparati dall'Iran. Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, che ha confermato il "ferreo" impegno di Washington alla difesa dello Stato ebraico.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha convocato domani una riunione dei leader del G7 per discutere una risposta diplomatica comune all'attacco missilistico iraniano contro Israele: lo ha reso noto lo stesso Biden in un comunicato diffuso dalla Casa Bianca. "Rimarremo in contatto con i dirigenti di Israele, e anche se oggi non abbiamo visto alcun attacco contro le nostre forze o infrastrutture, continueremo ad essere vigili e non esiteremo a prendere tutte le misure necessarie per proteggere il nostro personale", ha proseguito. "Su mio ordine, per sostenere la difesa di Israele, nel corso dell'ultima settimana le forze armate statunitensi hanno dispiegato aerei e sistemi di difesa aerea nella regione e grazie alla straordinaria abilità dei nostri militari abbiamo aiutato Israele ad abbattere quasi tutti i droni e i missili", ha concluso.

Il Presidente americano Joe Biden ha espresso privatamente il timore che il premier israeliano Netanyahu stia cercando di trascinare di più gli Stati Uniti nel conflitto. Lo riporta Nbc citando alcune fonti, secondo le quali c'è preoccupazione fra i funzionari americani sulla possibilità che Israele risponda rapidamente agli attacchi dell'Iran senza pensare alle potenziali conseguenze. 
Si è conclusa la telefonata tra il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, il quale ha chiesto all'interlocutore di astenersi dal rispondere all'attacco iraniano di questa notte. Lo riporta Israel Hayom.

Si è conclusa la telefonata tra il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, il quale ha chiesto all'interlocutore di astenersi dal rispondere all'attacco iraniano di questa notte. Lo riporta Israel Hayom.

La Sicurezza interna di Israele ha reso noto che la popolazione non dovrà più rimanere vicino ai rifugi, ma che le restrizioni sugli assembramenti e la chiusura delle scuole rimarranno in vigore: è quanto riporta il Times of Israel. L'annuncio dell'Home Front Command arriva circa cinque ore dopo l'inizio dell'attacco missilistico iraniano, che al momento non ha causato vittime e che sembrerebbe quindi terminato anche se l'Idf non ha emesso alcun comunicato ufficiale in questo senso.

Comments are closed.