Press "Enter" to skip to content

(title)

A Palazzo Bacaredda, oggi il presidente del consiglio comunale, Edoardo Tocco, ha conferito un'importante onorificenza al Maestro Vittorio Montis.

Cagliari, 26 Mar 2024 – A Palazzo Bacaredda, oggi il presidente del consiglio comunale, Edoardo Tocco, ha conferito un'importante onorificenza al Maestro Vittorio Montis, figura di spicco nel panorama musicale sardo e internazionale. Riconosciuto per il suo prestigio, la qualità e il valore artistico e culturale, Montis ha dedicato la sua vita all'innovazione e alla valorizzazione della musica.

Classe 1932 e originario di Turri, Montis si è distinto fin dai suoi esordi, diplomandosi in Composizione e Strumentazione al Conservatorio di Cagliari. Nei successivi tre decenni, ha condiviso la sua passione insegnando Armonia e Contrappunto sempre al Giovanni Pierluigi Da Palestrina, lasciando un'impronta indelebile sulla scena musicale locale.

Le composizioni del Maestro Montis hanno raggiunto fama internazionale, eseguite in rinomati festival di musica contemporanea e trasmesse da emittenti prestigiose come la RAI. Il suo contributo alla ricerca e all'innovazione musicale è stato altrettanto significativo, introducendo nel 1994 l'uso pionieristico dell'informatica applicata alla musica al Conservatorio.

Particolarmente toccante è stato il suo impegno nella valorizzazione della musica sarda, così come i suoi contributi nel campo della musica sacra, su cui è ancora attivamente impegnato, e le diverse pubblicazioni di saggi.

Visibilmente commosso, il Maestro Montis ha ringraziato l'Amministrazione comunale per questo prestigioso riconoscimento, che celebra una vita dedicata all'arte e alla cultura. La cerimonia di questo pomeriggio di martedì 26 marzo 2024 ha reso omaggio non solo a un musicista straordinario, ma anche a un ambasciatore della bellezza e della ricchezza culturale della Sardegna.

Nell'onorificenza per Vittorio Montis, proposta con mozione dai consiglieri Polo, Andreozzi, Cilloccu, Dettori, Floris, Aurelio Lai, Marcello, Massa, Mura, Angioni, Lecis Cocco Ortu, Mulas, Portoghese e Soru, e fatta propria dall'intero Consiglio comunale con deliberazione n. 159/2024, si legge testualmente: “Riconosciuto il prestigio, la qualità e il valore artistico e culturale di Vittorio Montis, maestro di tante generazioni e innovatore, che si è distinto nell’arte della musica, ha dedicato la sua opera anche alla valorizzazione della musica sarda e, in particolare, per aver dedicato la sua composizione originale al Santo Patrono della Città, dando lustro alla città e, per il culto diffuso al Santo, a tutta la Sardegna”. Com

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »

Comments are closed.