Press "Enter" to skip to content

Un giovane marocchino di 37 anni prima paga una donna straniera per una prestazione sessuale e poi cerca di riprendere i soldi: denunciato dai carabinieri della Stazione di Ca-Stampace e Assemini per tentata rapina.

Cagliari, 26 Nov 2022 - Stanotte a Cagliari, i carabinieri della Stazione di Ca-Stampace, al termine di un intervento su strada e dei successivi accertamenti, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per tentata rapina, un marocchino di 37 anni, residente a Quartu Sant'Elena, disoccupato con precedenti di polizia.

I militari attorno alle ore 3:40, assieme ad una pattuglia della Stazione di Assemini, a seguito di una segnalazione pervenuta alla centrale operativa di via Nuoro, sono intervenuti in Corso Vittorio Emanuele II, dove poco prima l'uomo all'interno di un'abitazione, aveva aggredito colpendola con calci e pugni una cinquantenne sudamericana, al fine di rientrare in possesso della somma di €100, precedentemente consegnata all’aggredita per una prestazione sessuale.

Sul posto è intervenuta su richiesta dei militari anche un'ambulanza del 118 che ha trasportato la straniera in codice giallo al pronto soccorso dell'Ospedale Brotzu.

In seguito, durante gli accertamenti, il marocchino ha accusato anch'egli un malessere ed è stato pertanto trasportato in codice bianco presso il pronto soccorso dell'Ospedale Santissima Trinità, per i dovuti accertamenti.

Non è stato arrestato in quanto rintracciato fuori dalla flagranza di reato.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CRONACAMore posts in CRONACA »

Comments are closed.