Press "Enter" to skip to content

Deferiti per truffa aggravata, un giovane di 33 anni di Torino noto alle forze dell’ordine ed un 30enne di Collegno, anche lui con precedenti.

Arbus (SU), 24 Nov 2022 - Ieri ad Arbus, a conclusione di un’indagine scaturita a seguito della denuncia querela presentata da un 45enne del luogo, i carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per truffa aggravata, un trentatreenne di Torino noto alle forze dell'ordine ed un trentenne di Collegno anch’egli con precedenti denunce a carico.

L'indagine dei militari ha consentito di accertare che i due, in concorso tra loro, avevano convinto il denunciante a versare €750 sulla loro carta prepagata, rilasciata da una nota azienda bancaria, quale corrispettivo per l'acquisto di due trabattelli in alluminio e una betoniera messi in vendita on-line in un gruppo Facebook denominato “vendita attrezzi e attrezzature da lavoro”.

Ma come di solito e sempre più sprovveduti cadono in questi raggiri nonostante le costanti notizie degli organi d’informazione e dei carabinieri su questi tipi di reati, dopo il pagamento la merce non è mai pervenuta alla vittima che in maniera disaccorta si era voluta fidare.

Quindi gli investigatori dell’Arma hanno ricostruito il movimento del denaro e l’identità di chi si era avvantaggiato dal raggiro anche grazie alla collaborazione delle filiali bancarie interessate.

Comments are closed.