Press "Enter" to skip to content

Dal 13 novembre al 18 dicembre al via al Teatro Electra di Iglesias il XXIV Festival Internazionale di Musica da Camera.

Caglari, 10 Nov 2022 - Il Festival Internazionale di Musica da Camera, giunto alla XXIV edizione, torna protagonista al teatro Electra di Iglesias dal 13 novembre al 18 dicembre. La rassegna cameristica, organizzata dall’associazione Anton Stadler con la direzione artistica di Fabio Furìa, propone sei concerti domenicali dedicati alla grande musica interpretata da prestigiosi ensemble di caratura internazionale.

Sarà un viaggio nella musica crossover adatto a tutti i gusti che intreccerà molteplici generi musicali, passando per i ritmi travolgenti del flamenco fino alle più celebri melodie della musica da film.

Il sipario si alzerà il 13 novembre alle ore 19 con il concerto “Romantic Evening” di Michel Bourdoncle, pianista francese con un’attiva carriera concertistica alle spalle ed esibizioni nei migliori palcoscenici di tutto il mondo. Dotato di una sensibilità viva che unisce ad un approfondito lavoro di analisi delle opere che affronta, dispone di un repertorio vasto e diversificato che spazia da Bach ai contemporanei. “Romantic Evening” sarà un concerto che riunisce un trittico di compositori del romanticismo più fervente e della scrittura più colta con brani di Brahms a Liszt e Chopin. Momenti di interiorità e profondità si alterneranno a passaggi luminosi e virtuosistici.

Il 20 novembre sul palco dell’Electra salirà il Trio Granados formato da Ferdinando Trematore (violino), Martina Alonso Benavides (violino), Angela Trematore (pianoforte). Il concerto dal titolo “Vojage” presenta un programma originale e accattivante incentrato sui compositori del ‘900 come Moszkowski, Martinu e Shostakovich.

L’ultimo appuntamento per il mese di novembre, in programma domenica 27, prevede una serata dedicata ad un mix musicale di Classicismo e Flamenco in terra spagnola. Il duo Fortecello formato da Anna Mikulska (violoncello) e Philippe Argenty (pianoforte) si esibirà in un concerto dal titolo “Classic Meets Flamenco”, proponendo composizioni scritte a Parigi durante la prima metà del XX secolo, la “Belle Epoque”, come, tra le varie, la celebre danza Andaluza di Granados e le sette canzoni popolari di Manuel de Falla.

La grande rassegna cameristica proseguirà il 4 dicembre, quando sul palco del teatro salirà il duo formato da Silvia Mazzon, (violino) e Marcello Mazzoni (pianoforte) per un concerto dal titolo “Da Brahms a Liszt”.

Il penultimo appuntamento andrà in scena l’11 dicembre con il Trio Debussy, prestigiosa formazione cameristica nata a Torino nel 1989, e composto da Antonio Valentino (pianoforte), Piergiorgio Rosso (violino), Francesca Gosio (violoncello). Il concerto dal titolo “100 anni allo specchio” sarà un viaggio appassionante tra le musiche di Gabriel Fauré e Franz Schubert.

Il sipario calerà il 18 dicembre con il Trio Bu Zu Ru, formazione cameristica composta da: Nicola Bulfone (clarinetto), Valentino Zucchiatti (1° fagotto dell’orchestra del Teatro alla Scala di Milano), Andrea Rucli (pianoforte) che si esibirà in un concerto dal titolo “Musica in Salotto”. A rendere magica la serata saranno le note di Felix Mendelssohn, Ludwig van Beethoven e Nino Rota.

Come ogni anno, anche quest’anno, il Festival Internazionale di Musica da Camera al fine di diffondere la cultura musicale tra i più giovani, punta al coinvolgimento delle scuole. Infatti, è in programma, sempre al Teatro Electra, un “Mini Festival” con due prestigiosi appuntamenti il 12 e il 19 dicembre alle ore 10. Il primo incontro dal titolo “Sentire Sentirsi” vedrà la partecipazione di Veronica Maccioni e Ottavio Farci. Si tratterà di un momento di esplorazione dell’arte dell’ascoltare, un “musicare” i propri sentimenti anche attraverso un percorso semplice che via via consolida e affina un’attitudine forse nascosta.

Il secondo invece dal titolo “Pierino il Lupo” sarà un incontro con l’ensemble Kairos formato da Gabriele Barria (narratore), Pietro Nonnis (flauto), Emanuela Muzzu (oboe), Paolo Pontillo (clarinetto), Stefania Loddo (fagotto) e Miriam Picciau (corno). Sarà un percorso musicale originale, che propone l’omonima favola musicale di Prokofiev, dedicata all’infanzia e volta ad avvicinare i più piccoli all’affascinante mondo della musica.

Tutti i sei concerti serali inizieranno alle ore 19

Informazioni: 39 342.5805156 – infoantonstadler@gmail.com

Il costo dei biglietti per ogni concerto è di 10 euro (platea) e 7 euro (loggia).

Abbonamenti: 40 euro (platea), 28 euro (loggia). Biglietto ridotto per tutti i bambini fino a 10 anni: 5 euro.

Per prenotazioni e acquisto biglietti ed abbonamenti: www.associazioneantonstadler.it

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CULTURA - SPETTACOLOMore posts in CULTURA - SPETTACOLO »

Comments are closed.