Press "Enter" to skip to content

Deferito per maltrattamenti in famiglia, minaccia e resistenza al pubblico ufficiale un 66enne del luogo, con precedenti penali dai carabinieri della compagnia di Cagliari.

Cagliari, 5 Ott – La notte scorsa, i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cagliari, al termine di un intervento richiesto dalla centrale operativa di Via Nuoro e di alcuni accertamenti, hanno deferito in stato di libertà per i reati di maltrattamenti in famiglia, minaccia e resistenza al pubblico ufficiale un 66enne del luogo, noto alle forze dell'ordine.

I militari erano intervenuti per una lite in famiglia presso l'abitazione degli interessati, dove avevano potuto constatare che la richiedente era stata aggredita dall'uomo e minacciata con un coltello da quest'ultimo, che versava in evidente stato di ebbrezza alcolica.

Una volta sul posto, il personale dell’Arma ha invitato l’uomo a seguirlo ma questi ha afferrato un coltello a serramanico per minacciare anche i carabinieri. E, quindi, per evitare maggiori danni, uno dei militari lo ha fatto desistere dai propri intenti con due leggere scariche di avvertimento trasmesse con la pistola elettrica Taser in dotazione.

Poi, messo in condizioni di non nuocere, l'uomo è stato condotto in caserma tramite ambulanza del 118, fatta intervenire su richiesta della pattuglia cc, e subito dopo trasportato per gli opportuni accertamenti sanitari presso l’ospedale Santissima Trinità.

Il coltello e le forbici con le quali erano state compiute le minacce sono stati posti sotto sequestro e l’uomo è stato allontanato d’urgenza dalla casa familiare affinché non vi siano strascichi ulteriori a quanto accaduto.

More from CRONACAMore posts in CRONACA »

Comments are closed.