Press "Enter" to skip to content

Turismo, “noi camminiamo in Sardegna”. Assessore Chessa: ‘il turismo lento e sostenibile al centro della proposta turistica, tra itinerari culturali, borghi, cammini e destinazioni di pellegrinaggio’.

Cagliari, 30 Sett 2022 – “Vogliamo mettere i temi del turismo lento e sostenibile al centro della proposta promozionale della 'Destinazione Sardegna', con un modello di turismo esperienziale tra itinerari culturali, borghi, cammini e destinazioni di pellegrinaggio. Identità e tradizioni, accoglienza dei territori e senso di comunità sono valori della nostra terra che intendiamo promuovere nel mercato nazionale e internazionale”. Lo ha detto l’assessore regionale del Turismo, Gianni Chessa, durante la presentazione della prima edizione dell’evento “Noi camminiamo in Sardegna”, che si svolgerà dal 5 all’8 ottobre ed è promosso in collaborazione con la Conferenza episcopale sarda, Terre di mezzo editore, Camera di commercio di Nuoro-Cagliari-Oristano e la Fondazione ‘Destinazioni di pellegrinaggio della Sardegna’.

“Questo evento sarà un viaggio nel cuore più autentico della Sardegna, alla riscoperta delle vie storiche e identitarie percorse nel corso dei secoli dai pellegrini, ammirando scenari paesaggistici incontaminati e attraversando piccole realtà dove l’accoglienza è sacra. Un mix tra cultura e spiritualità, natura e benessere, senso di comunità e accoglienza, per fare di questa strategia progettuale una proposta unitaria, strutturata e vincente con l'obiettivo di catturare un particolare segmento dei flussi turistici, soprattutto in bassa stagione”.

Durante “Noi camminiamo in Sardegna”, giornalisti, creatori di contenuti, camminatori, foto-video reporter, guide, esperti del settore e rappresentanti delle istituzioni locali percorreranno ‘a passo lento’ vari itinerari che coinvolgeranno alcuni territori: Borutta, Carbonia, Dorgali, Galtellì, Genoni, Gesturi, Iglesias, Laconi, Luogosanto, Orgosolo, Porto Torres e Sant'Antioco. Al termine dell’evento, sabato 8 ottobre, alle 11.30 nel monastero benedettino di San Pietro di Sorres a Borutta, si terrà una conferenza per scoprire i racconti e le emozioni attraverso la voce dei protagonisti, giornalisti e camminatori. Com

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from POLITICAMore posts in POLITICA »

Comments are closed.