Press "Enter" to skip to content

Hansjörg Albrecht dirige i complessi stabili in Bruckner e Mozart nel Concerto straordinario d’inaugurazione, sabato 8 gennaio alle 19, della Stagione concertistica 2022.

Cagliari, 5 Gen 2022 - Sabato 8 gennaio alle 19 è in programma il Concerto straordinario d’inaugurazione della Stagione concertistica 2022 del Teatro Lirico di Cagliari che viene proposto in un’unica, imperdibile, serata fuori abbonamento.

Ad Hansjörg Albrecht (Freiberg/Sassonia, 1972), direttore d’orchestra, organista, clavicembalista e direttore artistico del Münchner-Bach Chor Orchester che ritorna a Cagliari, con successo, ogni anno, spetta il compito di dirigere Orchestra e Coro del Teatro Lirico.

In qualità di voci soliste si esibiscono Valentina Farcas (soprano), Christina Daletska (mezzosoprano), Patrick Grahl (tenore), Matthias Winckhler (basso), mentre il maestro del coro è Giovanni Andreoli.

Il programma musicale prevede l’esecuzione di: Krönung-Messe (Messa dell’Incoronazione) in Do maggiore per soli, coro e orchestra K 317 di Wolfgang Amadeus Mozart; Prima Sinfonia in do minore WAB 101 di Anton Bruckner.

Composta a Salisburgo il 23 marzo 1779 ed eseguita, per la prima volta, il 20 giugno dello stesso anno al Santuario di Maria am Plain di Salisburgo, la Messa dell’Incoronazione di Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 1756 - Vienna, 1791) si ritiene possa essere rivolta alle tradizionali feste per l’anniversario dell’incoronazione di un’immagine della Vergine ritenuta miracolosa che si venerava, appunto, a Maria am Plain nei pressi di Salisburgo e che, secondo la tradizione, aveva salvato la città nel 1744 dagli orrori della guerra.

L’ultima esecuzione al Teatro Lirico di Cagliari risale al novembre 1999 con la magistrale direzione di Ton Koopman, solisti quali Mechthild Bach, Claudia Schubert, Max Ciolek e Klaus Mertens e l’indimenticato Paolo Vero maestro del coro.

La Prima Sinfonia di Anton Bruckner (Ansfelden, 1824 - Vienna, 1896) viene composta tra il maggio 1865 e il luglio 1866 e viene eseguita il 9 gennaio 1868 a Linz diretta dallo stesso autore che, nel 1890-1891, rimise le mani sulla partitura, dedicandola all’Università di Vienna. Nonostante sia ben visibile all’ascolto l’influenza di Beethoven, Schubert e soprattutto di Wagner, a prevalere sono senz’altro i caratteri della inventio compositiva di Bruckner e dei suoi travolgenti crescendo che, sia nel primo che nel quarto movimento della sinfonia, “investono” letteralmente l’ascoltatore.

L’ultima esecuzione a Cagliari risale all’aprile 1987 all’Auditorium del Conservatorio con la direzione di Emilio Pomarico.

Lo spettacolo ha una durata complessiva di 90 minuti circa, compreso l’intervallo.

I posti in teatro sono identificati, come sempre, per ordine (platea, prima e seconda loggia) e per settore (giallo, rosso e blu). Ad ogni settore corrisponde un prezzo, secondo il diverso valore dei posti.

La Stagione concertistica 2022 prevede due turni di abbonamento (A, B), per 12 concerti ciascuno.

La campagna abbonamenti per la Stagione concertistica si è aperta lunedì 3 gennaio 2022 con le conferme e variazioni su posti disponibili, possibili fino a martedì 25 gennaio 2022. I nuovi abbonamenti saranno in vendita da mercoledì 26 gennaio 2022.

Da sottolineare, inoltre, la possibilità di acquistare da martedì 1 febbraio 2022 i biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione concertistica; lo stesso servizio è possibile anche online attraverso il circuito di prevendita www.vivaticket.it.

Ai giovani under 30 ed ai disabili sono applicate riduzioni del 50% sull’acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

È consentito l’uso dei voucher (Stagione concertistica 2020 - Stagione lirica e di balletto 2020) per il pagamento dei biglietti (dietro presentazione degli stessi voucher). Si invita ad utilizzare il pagamento elettronico (carte di credito e bancomat), soprattutto per un’eventuale differenza da integrare (se il voucher fosse di importo inferiore al prezzo dell’abbonamento e/o del biglietto).

Il Teatro Lirico di Cagliari ha riaperto interamente al pubblico la sala e tutti i foyer e assicura un pieno ritorno alla normalità, anche se, ovviamente, ci si dovrà continuare ad attenere scrupolosamente alle norme igienico-sanitarie che prevedono il controllo della temperatura e l’igienizzazione obbligatoria delle mani all’ingresso in sala, l’uso obbligatorio della mascherina (anche durante gli spettacoli, una volta raggiunto il proprio posto) e l’inevitabile distanziamento interpersonale (soprattutto durante gli intervalli, sia in sala che nei foyer).

Dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022, in ottemperanza al D. L. n. 172 del 26/11/2021, l’ingresso al Teatro Lirico di Cagliari è consentito esclusivamente alle persone, munite di mascherina Ffp2, in possesso della Certificazione verde (Green Pass), che attesti l’avvenuta vaccinazione anti Covid-19 o la guarigione da Covid-19, fatti salvi i soggetti di età inferiore ai 12 anni e quelli esenti sulla base di un’idonea certificazione medica che il personale di sala ha l’obbligo di verificare.

Pertanto, in ossequio alle disposizioni legislative vigenti, non sarà consentito l’accesso a coloro in possesso della Certificazione verde (Green Pass) ordinaria ottenuta con l’esecuzione di tamponi.

Per consentire di svolgere i servizi di verifica in tempo utile per l’inizio dello spettacolo, il pubblico potrà presentarsi all’ingresso con un congruo anticipo (l’apertura è prevista a partire da 60 minuti prima dell’inizio dello spettacolo).

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e nelle due ore precedenti l’inizio dello spettacolo. Com

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CULTURA - SPETTACOLOMore posts in CULTURA - SPETTACOLO »

Comments are closed.