Press "Enter" to skip to content

Un giovane di 32 anni agli arresti domiciliari per maltrattamenti in famiglia nei confronti della compagna rinchiuso in carcere.

Carbonia (SU), 2 Ott 2021 - Stamattina a Carbonia i carabinieri della Stazione del centro del Sud Sardegna hanno dato esecuzione a un'ordinanza di applicazione della misura cautelare della detenzione in carcere, emessa dal Tribunale di Cagliari, Sezione Gip, nei confronti di un 32enne del luogo, di fatto domiciliato ad Iglesias, disoccupato con precedenti denunce a carico.

Il giovane si era reso responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia e anche di quello di lesioni personali continuate e aggravate, ai primi del mese di settembre appena trascorso, ai danni della convivente 52enne, commessa.

L'arrestato al termine della notifica dell'atto e della redazione dei verbali inerenti a quanto accaduto, è stato condotto da militari presso la casa circondariale di Uta dove rimarrà a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Un amore tossico, come si usa dire oggi, forse tollerato inizialmente dalla donna, che ha dovuto poi rivolgersi ai carabinieri per interrompere una spirale che l'avrebbe potuta condurre in un'intolleranza condizione di prostrazione e di assurda sudditanza, con palesi rischi anche per la propria incolumità personale.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CRONACAMore posts in CRONACA »

Comments are closed.