Press "Enter" to skip to content

Tokyo 2020 – Ciclismo: Italia, oro e record del mondo nell’inseguimento a squadre.

Tokio, 4 Ago 2021 - L'Italia è medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre maschili di ciclismo su pista. Nella finale per il primo posto il quartetto azzurro - Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon, Jonathan Milan - ha superato la Danimarca. Per l'Italia è il sesto oro a Tokyo 2020. Il quartetto con un tempo di 3'42"032, ha migliorato il record del mondo fatto registrare ieri sempre dagli azzurri contro la Nuova Zelanda.

Gli azzurri, che hanno migliorato ulteriormente il tempo record registrato in semifinale, hanno sconfitto la Danimarca al termine di una gara tirata, e in rimonta: i danesi, poco dopo metà gara, erano saliti fino a 8 decimi di secondo di vantaggio, poi Filippo Ganna come in semifinale ha trascinati gli azzurri al sorpasso.

L'Italia del volley femminile saluta il torneo olimpico di Tokyo. Le azzurre sono state nettamente sconfitte per 3-0 (25-21 25-14 25-21) dalla Serbia, che affronterà in semifinale gli Stati Uniti (3-0 alla Repubblica Dominicana). Nell'altra semifinale la Corea (3-2 alla Turchia) aspetta la vincitrice dell'ultimo quarto di finale tra Brasile e Russia.

Delusione per il fondo italiano: l'azzurra Rachele Bruni chiude solo al 14esimo posto la 10 km di nuoto di fondo femminile ai Giochi di Tokyo 2020. La brasiliana Ana Marcela Cunha ha vinto la medaglia d'oro nelle acque dell'Odaiba Marine Park. Argento all'olandese van Rouwendaal Sharon e bronzo all'australiana Kareena Lee.

“È stata una gara tirata sin da subito, purtroppo ho sofferto il ritmo delle prime e faticavo a rimanere nel primo gruppo", ha dichiarato l'azzurra Rachele Bruni, argento a Rio, dopo il 14mo posto nella gara olimpica di Tokyo. "Dopo lo strappo decisivo della tedesca Beck intorno ai sette chilometri mi sono accorta che non ne avevo. Sono dispiaciuta ho molta rabbia e mi dispiace mi sentivo di poter far bene. Avevamo lavorato bene sin qui. Ho sempre accusato questo tipo di gare" commenta la 30enne di Firenze allenata da Emanuele Sacchi, tesserata per Fiamme Oro e Aurelia Nuoto, 10 ori europei e 19 medaglie internazionali. "Avevo fatto la gara sulla Van Rouwendaal sperando di poter rientrare nel primo gruppo, cercavo di non sprecare energie ma evidentemente non ne avevo molte oggi".

​Sarah Jodoin Di Maria si è qualificata per le semifinali della gara di tuffi dalla piattaforma. L'azzurra ha chiuso le qualificazioni con 291,05, 15° punteggio di giornata. Niente da fare per Noemi Batki, 27esima con 226,95.

Nel mattino giapponese sono inoltre andate in scena le batterie della canoa sprint con l'esordio olimpico di Manfredi Rizza. L'azzurro, bronzo mondiale lo scorso anno, ha esordito nel K1 200 vincendo agevolmente la sua batteria con il tempo di 34"867. Semifinale anche per Luca Beccaro e Samuele Burgo nel K2 1.000: dopo aver chiuso al 4° posto la batteria, gli azzurri hanno terminato in terza posizione i quarti di finale ottenendo il passaggio del turno. Niente da fare invece per Francesca Genzo, rimasta fuori dalle semifinali del K1 500 dopo il 5° posto nei quarti di finale.

Nell'atletica leggera Paolo Dal Molin, unico azzurro in gara al mattino, non è riuscito a staccare il biglietto per la finale dei 110 ostacoli chiudendo la sua semifinale al 4° posto in 13"40. 

Intanto ieri è arrivata la medaglia d'oro per la vela azzurra a Tokyo 2020. Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti, nella disciplina del catamarano misto foiling Nacra 17, hanno concluso la serie di 12 prove di qualifica confermandosi sempre in testa ed estendendo il vantaggio ogni giorno.

Nella medal race è bastato un sesto posto per chiudere con la medaglia d'oro al collo. È la prima medaglia olimpica per la vela italiana, 13 anni dopo le due conquistate a Pechino 2008 (Qingdao) e sono 21 anni dall'ultima medaglia d'oro a Sydney di Alessandra Sensini. È il quinto oro dell'Italia Team a Tokyo 2020.

Ai Giochi di Tokyo la gara individuale di golf femminile inizia all'insegna delle sorprese con Madalene Sagstrom che, con una prova bogey free chiusa in 66(-5), avvalorata da cinque birdie, è da sola al comando della classifica, tallonata dall'americana Nelly Korda (numero 1 mondiale) e dalla indiana Aditi Ashok, entrambe seconde con 67 (-4). Falsa partenza per Giulia Molinaro e Lucrezia Colombotto Rosso, costrette subito a rincorrere. Le due azzurre (per entrambe cinque birdie e un bogey) condividono la 54esima posizione con 75 (+4). Rimpianti per la Molinaro, 31ennedi Camposampiero (Padova) che, nella parte finale di gara è inciampata in quattro bogey nelle ultime cinque buche (nel mezzo un birdie alla 16). 

Salto Triplo: Andrea Dallavalle (16,99, vento -0.4) ed Emanuel Ihemeje (16,88, -0.7) hanno conquistato un posto nella finale del triplo, piazzati rispettivamente al settimo e nono posto della qualificazione. Fuori invece Tobia Bocchi (16,78, -0.1), tredicesimo e primo degli esclusi, beffato nel round conclusivo ed eliminato per 5 centimetri. Al comando c'è il portoricano Pedro Pichardo, di origini cubane, con 17.71. La finale del salto triplo si disputerà alle 4 del mattino (ora italiana) del 5 agosto 2021.

Eseosa Desalu è stato eliminato nelle semifinali dei 200 metri maschili ai Giochi olimpici di Tokyo. L'azzurro chiude la sua gara in sesta posizione col crono di 20''43, a vincere la prima semifinale lo statunitense Erriyon Knighton in 20''02.

Ottava e ultima posizione, infine per Alessandro Sibilio in una finale dei 400 ostacoli dominata dal norvegese Karsten Warholm, medaglia d'oro con nuovo record del mondo in 45"94. Finale a cinque cerchi senza podio anche per Francesca Genzo, settima nel K1 200 metri di canoa sprint, mentre Samuele Burgo non è riuscito a qualificarsi per la finale del K1 1.000 metri finendo 5° nella sua semifinale.

Eliminata dal sogno olimpico l'Italbasket, che cede il passo alla più quotata Francia per 84-75. Nulla da fare per i ragazzi di coach Meo Sacchetti, che nonostante un cuore immenso dopo esser stati sotto anche di 14 punti, non riescono nell'impresa di ribaltare il risultato negli ultimi 10 minuti di gioco. Sontuosi Fontecchio e Gallinari (23 e 21 punti), per i bleus sugli scudi Fournier, Batum e Gobert: gli azzurri salutano Tokyo a testa alta, mentre la Francia affronterà la Slovenia in semifinale.

Nel torneo di pallavolo maschile, gli azzurri sono stati sconfitti dall'Argentina per tre set a due (21-25, 25-23, 25-22, 14-25,15-12). 

"Sono felicissima, tenere in mano questa medaglia è uno dei momenti più belli della mia vita. Penso alla mia scalata, ai sacrifici che ho dovuto fare, da dove sono partita e dove sono oggi. Il mio è stato un percorso di riscatto: ce l'ho fatta, la medaglia olimpica è il sogno di ogni atleta. Tutto quello che ho fatto è servito a qualcosa", ha dichiarato la pugile Irma Testa, dopo aver ricevuto la medaglia di bronzo a margine della cerimonia di premiazione del pugilato alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

E alla domanda: 'A chi la dedichi?' La giovane di Torre Annunziata, che l'attende per omaggiarla, ha risposto: "Alla mia famiglia che ha fatto tanti sacrifici per me, al maestro con cui ho iniziato, Biagio Zurlo, e il maestro attuale Emanuele Renzini che ha fatto di tutto per farmi arrivare fin qui".

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!