Press "Enter" to skip to content

Un 42enne oristanese arrestato per maltrattamenti in famiglia ed ora in carcere deve scontare quasi 5 anni di carcere. Inoltre l’uomo ha avuto le pene accessorie dell’interdizione perpetua dall’esercizio di tutela e curatela, perdita del diritto agli alimenti per 5 anni e interdizione dai pubblici uffici.

Oristano, 3 Ago 2021 - Nei giorni scorsi il personale della Polizia di Stato di Oristano, su disposizione della Procura della Repubblica di Cagliari, ha arrestato, in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale, P. L., 42 anni, residente in città, resosi responsabile di gravi reati posti in essere nei confronti della ex compagna e dei figli conviventi.

L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai congiunti, dopo una prima condanna, ha fatto in un primo momento ricorso alla Corte d’Appello e poi alla Corte di Cassazione, in entrambi i casi ottenendo il respingimento dei suoi reclami.

Dopo l’inammissibilità del suo ricorso in Cassazione, il violento, è stato così condannato definitivamente alla reclusione di quattro anni e otto mesi, nonché alle pene accessorie dell’interdizione perpetua dall’esercizio di tutela e curatela, perdita del diritto agli alimenti per 5 anni e interdizione dai pubblici uffici.

Il colpevole è stato condannato poiché, dopo una relazione burrascosa iniziata nel 2009 e durata oltre 10 anni, dal 2018, ha iniziato a maltrattare anche i due figli minori commettendo ulteriori maltrattamenti, lesioni aggravate e violenze sessuali nei confronti dell’ex compagna che, solo dopo aver trovato il coraggio di denunciarlo, è riuscita a sfuggire dalle grinfie dell’uomo al fine principale di salvaguardare l’incolumità dei figli.

Quindi gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Oristano, dopo aver rintracciato l’uomo presso l’abitazione di un amico, lo ha condotto in Questura da dove, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa di reclusione di Oristano/Massama, dove dovrà scontare in carcere la pena definitiva a lui inflitta. 

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CRONACAMore posts in CRONACA »

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!