Press "Enter" to skip to content

Operazione antidroga dei carabinieri del Comando provinciale di Cagliari: arrestate 14 persone.

Cagliari, 14 Magg 2021 - Nelle prime ore di questa mattina, a Cagliari, Selargius e presso la casa circondariale di Uta (CA), militari del Comando Provinciale Carabinieri di Cagliari, con la collaborazione di personale del Nono Battaglione Sardegna, dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna, del Nucleo Cinofili di Abbasanta (OR) e del 11° Nucleo Elicotteri Carabinieri “Elmas”, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Cagliari, su richiesta della Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia di Cagliari, nei confronti di 14 indagati, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio e cessione di sostanze stupefacenti in concorso, con l’aggravante dell’essersi avvalsi di minori di 18 anni.

Quindi sono finiti in carcere Fabio Lacu di 31 anni, già detenuto per altra causa, Fabiana Eriu, di 36 anni, Alberto Partolino di 37 anni, Gianmatteo Cuccu, di 31, Marcello Pintori, di 35, Ambra Meloni, di 40, Gabriele Durzu, di 29, Pier Paolo Eriu, di 53, Simone Bellu, di 34, Ben Aissa Selma, di 34 anni e Roberto Cadelano, di 56 anni. Con loro sono invece finiti agli arresti domiciliari Riccardo Stazzu, di 22 anni e Nicolas Lugas.

Ancora un destinatario del mandato d’arresto in carcere è ancora latitante.

L’indagine, condotta in una prima fase dal mese di aprile 2017 al mese di settembre 2019, con ulteriore verifica del permanere delle situazioni verificate tra agosto e ottobre 2020, si è sviluppata attraverso attività tecniche quali intercettazioni telefoniche, ambientali e mediante l’utilizzo di dispositivi di videoripresa, il tutto corroborato da predisposti servizi di osservazione ed attività di riscontro.

Questo tipo d’indagine ha consentito di trovare riscontri che gli indagati hanno costituito un’associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di Cocaina e Hashish, nel complesso edilizio del quartiere cagliaritano di Mulinu Becciu, “Case Parcheggio”, costituito da nove palazzine, raggruppate all’interno di un piazzale, con ingresso da Via Piero della Francesca ma anche da Piazza delle Muse, appurare che una delle promotrici gestiva lo spaccio degli stupefacenti all’interno della sua abitazione, avvalendosi per lo svolgimento dell’illecita attività della collaborazione dei figli minorenni, definire il ruolo dei promotori e dei partecipi del sodalizio, ognuno dei quali con precisi compiti (fornitore, corriere, addetto al taglio, custode, vedetta), risalire sia al dato qualitativo sia quantitativo delle sostanze stupefacenti, visto che gli episodi di cessione, anche in concorso, hanno avuto ad oggetto panetti (definiti saponette) di Hashish (prezzo variabile tra i 4 e gli 8 euro a gr.) ovvero involucri di Cocaina (prezzo variabile tra i 90 ed i 100 euro a gr.) e Marijuana.

Quindi il G.I.P., condividendo l’impianto probatorio, ha emesso nei confronti di 12 indagati la misura della custodia cautelare in carcere e per i restanti due quella degli arresti domiciliari. 

La gran mole di elementi raccolti hanno acclarato tanti e qualificati elementi significativi della sussistenza del sodalizio criminale come definito dal Testo Unico stupefacenti, difficilmente riscontrati in altre indagini di questa natura. Infatti in quei palazzi si sviluppava, quotidianamente e senza interruzione, l’attività di conservazione, preparazione, confezionamento e spaccio delle sostanze stupefacenti, nonché quella di contabilità ad esso strettamente collegata. Tutto ciò ha consentito di pervenire ad una precisa ricostruzione dell’attività illecita di commercio di sostanze stupefacenti espressione di una struttura associativa senza dubbio molto efficiente.

Contestualmente alla notifica dell’ordinanza di custodia cautelare, sono stati eseguiti decreti di perquisizione locali e personali, emessi dall’A.G., anche nei confronti di altri indagati, emersi nel corso delle indagini.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!