Press "Enter" to skip to content

Individuato giovane di Villacidro quale autore di un atto incendiario avvenuto in paese il 28 marzo scorso.

Villacidro (SU), 8 Apr - Nella notte del 28 marzo scorso, attorno alle ore 02.00, due auto erano andate a fuoco a Villacidro, una prima in Via Cagliari e una seconda in Via Corte Casoni. Si era trattato di incendi dolosi e i carabinieri avevano avviato le indagini.

Fortunatamente esistono dei sistemi di videosorveglianza privati e pubblici ormai molto diffusi dappertutto per cui, con un po' di fortuna, alle volte determinati eventi possono essere ricostruiti. Infatti, già una delle vittime aveva sollevato dei sospetti nei confronti di un 36enne del paese col quale aveva avuto dei dissidi è che aveva visto transitare in giornata più volte di fronte alla propria abitazione, ma aldilà di questo, i sospetti sono stati corroborati da un video nel quale l'autovettura del responsabile dell'incendio transita un attimo prima che si sollevi la fiammata, anch'essa ripresa dalla telecamera nascosta.

Il “grande fratello” aveva ripreso l'autovettura del modello e della marca di quella posseduta dall'indiziato. Il mezzo presentava anche dei segni caratteristici, come uno stop bruciato, un’ammaccatura particolare e una variante sul modello base. L'autore dell'attentato incendiario è un villacidrese, operatore socio-sanitario, vecchia conoscenza dei carabinieri del posto.

Quindi l’uomo è stato convocato in caserma e gli è stato notificato il fatto di essere stato individuato e pertanto gli è stato richiesto di eleggere un domicilio per le prossime notifiche, a casa propria o presso un avvocato di fiducia.

Il tutto è stato trasmesso alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari che valuterà gli elementi a carico del soggetto.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!