Press "Enter" to skip to content

Secondo processo di impeachment per Trump: si parte l’8 febbraio.

Washington, 26 Gen 2021 - La Camera dei Rappresentanti ha trasmesso al Senato l'articolo per l'impeachment di Donald Trump. L'ex presidente è accusato di "istigazione all'insurrezione" per l'assalto al Congresso del 6 gennaio e viene definito "una minaccia per la democrazia".

Il processo a Trump inizierà il prossimo 8 febbraio e a presiederlo non sarà il giudice capo della Corte Suprema John Roberts, ma il presidente pro-tempore della Camera Alta, Patrick Leahy. Trump è il primo presidente della storia americana ad essere stato messo formalmente sotto accusa per due volte e il quarto della storia Usa. Domani i senatori si insedieranno come giurati.

Nel testo dell'accusa si sottolinea come il presidente Trump "ha messo in pericolo la sicurezza degli stati uniti e delle sue istituzioni, ha minacciato l'integrità del sistema democratico e ha ostacolato una pacifica transizione dei poteri". "per questo - si afferma - resta una minaccia per la sicurezza nazionale, per la democrazia e per la costituzione".

Nell'articolo si ripercorrono le vicende che hanno portato all'accusa di "istigazione all'insurrezione". Si ricordano "le continue false dichiarazioni nel mese precedente che parlavano di elezioni truccate che non dovevano essere accettate e certificate". Poi il famigerato comizio del giorno dell'epifania in concomitanza con la riunione del Congresso in sessione plenaria per certificare la vittoria di Joe Biden. La frase al centro dell'accusa, ricordata nell'articolo, è quella in cui Trump invita i sostenitori ad agire: "se non combattete come indemoniati non avrete più un Paese".

Nell'articolo di impeachment infine si fa riferimento anche alla chiamata giorni prima al segretario di stato della Georgia in cui Trump, avanzando delle minacce, chiede di trovare i voti necessari per sovvertire l'esito delle elezioni nello stato chiave del sud vinto da Biden.

Il nuovo presidente, parlando alla Cnn, ha detto di ritenere che il processo di impeachment a Trump vada fatto. Biden ha riconosciuto che l'impeachment potrebbe provocare ritardare l'attuazione della sua agenda legislativa e la conferma al Senato dei suoi candidati al governo, ma - ha sottolineato il presidente Usa - avrebbe "un effetto peggiore se non si facesse".

A due settimane dall'avvio del processo per l'impeachment, Donald Trump ancora deve mettere in piedi la sua squadra legale. Al momento l'unico ad essere stato ingaggiato è Butch Bowers, un avvocato della South Carolina, ma Trump - stando a quanto raccontano alcuni media, starebbe incontrando molte difficoltà nell'arruolare altri legali.  Il suo storico avvocato personale, Rudi Giuliani, che lo ha accompagnato nel tentativo di sovvertire il voto non sarà nella squadra perché il suo ruolo negli scontri di Capitol Hill è ancora poco chiara. Lui stesso ha dichiarato che comparirà come testimone nel processo al Senato.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!