Press "Enter" to skip to content

Coronavirus in Italia: i nuovi casi sono 23.232, le vittime 853 con 189mila tamponi.

Roma, 24 Nov 2020 - Secondo l'ultimo aggiornamento dei dati del Ministero della Salute nelle ultime 24 ore i nuovi casi sono 23.232 e le vittime 853 con 189mila tamponi. Ieri, con 148.945 tamponi, i casi erano stati 22.930, 31.395 i guariti e 630 le vittime.

"Oggi abbiamo 23.232 positivi, con 188.659 tamponi mentre ieri erano 149.000, e quindi c'è stato un leggero aumento del numero dei positivi, però c'è un brutto dato: ci sono stati 853 decessi a fronte di 630 di ieri".

Lo ha detto il direttore della prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, alla conferenza stampa del ministero sull'analisi della situazione epidemiologica. Oggi i ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 34.577, rispetto a ieri -120.

In terapia intensiva sono 3.816 (+6). In isolamento domiciliare 759.993, pari a 1.651 in più rispetto a ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 798.386, rispetto a ieri in aumento di 1.537. Tra dimessi e guariti si contano 605.330 persone, in aumento di 20.837 unità.

I deceduti sono 853 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 51.306. I casi totali sono 1.455.022 (+23.232). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 188.659 per un totale di 20.726.180.

In Lombardia diminuiscono i ricoveri in terapia intensiva -13 (totale regionale 932), il numero dei tamponi effettuati è 31.033 e 4.886 sono i nuovi positivi al coronavirus (15,7% rapporto tamponi/casi). I guariti/dimessi sono 5.858 ma i morti sono 186 (totale 20.850 dall'inizio della pandemia). Questo il quadro riferito oggi dal quotidiano bollettino sulla situazione epidemiologica regionale diffuso da Palazzo Lombardia. Se calano i ricoverati in terapia intensiva, crescono di 29 quelli ricoverati negli altri reparti (totale 8.360). La provincia di Milano resta quella più colpita dal contagio, con 1.442 positivi al Covid, di cui 633 a Milano città. Seguono quelle di Varese con 1.011 casi odierni e Monza e Brianza con 496. Nelle altre province lombarde i casi sono a Como +428, Mantova +379; Pavia +239; Brescia +226; Bergamo +128; Lecco +115. Numeri a due cifre nelle province di Cremona +90, Lodi +78 e Sondrio +67. Nel Lazio 2.509 nuovi casi e 62 decessi "Oggi nel Lazio, su quasi 28mila tamponi, si registrano 2.509 casi positivi, 62 decessi e 540 i guariti. Scende sotto al 9% il rapporto tra i positivi e i tamponi". Lo fa sapere l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

Calano i ricoverati per Coronavirus in Emilia-Romagna, 243 in terapia intensiva (-5 rispetto a ieri), 2.723 negli altri reparti Covid (-15). È invece superiore ai giorni scorsi il numero di morti: 55, tra i 65 e i 100 anni, con un minorenne in provincia di Modena con "importanti pluripatologie associate", spiega la Regione nel bollettino quotidiano. Sono poi 2.501 i nuovi casi, scoperti con 19.602 tamponi in 24 ore (oltre due milioni dall'inizio della pandemia), di cui 1.114 sono asintomatici, 380 già in isolamento, 592 individuati in focolai già noti. L'età media è 45,3 anni. Per la prima volta da fine settembre, evidenzia la Regione, il dato sui contagi rilevati ogni cinque giorni mostra una flessione, con 11.998 nuovi casi dal 17 al 21 novembre rispetto ai 12.783 dal 12 al 16 novembre. Oggi i casi attivi sono 71.344 (+1.967), di cui 68.378 (+1.987) in isolamento a casa, il 95,8% del totale dei casi attivi. Le persone complessivamente guarite salgono a 33.788 (+479), mentre le province con più nuovi contagi sono Modena con 547 e Reggio Emilia con 360, a seguire Bologna (273), Piacenza (263). La Regione Emilia Romagna comunica che in seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati sono stati eliminati 3 casi in quanto giudicati non casi Covid-19.

In Veneto 2.194 nuovi casi e 95 morti Sono 2.194 i nuovi casi di coronavirus in Veneto e 95 i morti nelle ultime 24 ore. "In ospedale in zona non critica abbiamo 2.452 ricoverati, 57 in più. In terapia intensiva abbiamo 320 pazienti, +14. Siamo ormai verso le 2.800 persone ricoverate. La pressione sugli ospedali si sente molto", ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in conferenza stampa nella sede della protezione civile di Marghera. Il totale dei tamponi molecolari rapidi e molecolari in un giorno è di 47.995. I positivi complessivamente sono 127.416 e i deceduti 3.353. Sono 38.412 i veneti in isolamento, +492. I dimessi sono 96 in un giorno, 6.484 dall'inizio della pandemia.

In Piemonte 2.070 positivi, lieve aumento ricoverati Sale oltre quota 400 il numero dei ricoverati in terapia intensiva negli ospedali del Piemonte. Con il +5 di oggi nel saldo, il totale è di 404. Lieve incremento, +4, nei dati diffusi dall'Unità di crisi regionale, anche dei pazienti negli altri reparti, nei quali il numero complessivo è ora di 5116. Con +14.536 tamponi processati, i casi positivi riscontrati sono +2070 (il 35% asintomatici). Il bollettino di oggi riporta 73 decessi (10 comunicati oggi), 1845 casi di guarigione. Le persone in isolamento domiciliare sono 71.555.

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 9.770 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e 1.567 casi positivi. Sono stati registrati 52 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 732.942 test, 11.823 sono i pazienti guariti, 32.959 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid dall'inizio della pandemia in Puglia è di 46.054.

Sono 962 i positivi in più rispetto a ieri su un totale di 96.990 unità in Toscana. Oggi si registrano 47 nuovi decessi. I guariti raggiungono quota 43.973. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.480.155, 11.813 in più rispetto a ieri, di cui l'8,1% positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 50.706, -3,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 2.067 (61 in meno rispetto a ieri), di cui 296 in terapia intensiva (stabili). Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. Complessivamente, 48.639 persone sono in isolamento a casa. Le persone complessivamente guarite sono 43.973 (2.628 in più rispetto a ieri, più 6,4%): 2.605 persone clinicamente guarite (8 in meno rispetto a ieri, meno 0,3%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 41.368 (2.636 in più rispetto a ieri, più 6,8%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con tampone negativo.

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 554 nuovi contagi (il 9,45 per cento dei 5.864 tamponi eseguiti) e 26 decessi da Covid-19. Delle nuove positività odierne 117 afferiscono a test pregressi eseguiti in laboratori privati dal 21 ottobre al 21 novembre. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 25.589. I casi attuali di infezione sono 13.615. Scendono a 54 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 561 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 699. I totalmente guariti sono 11.275, i clinicamente guariti 268 e le persone in isolamento 12.732.

Sono 536 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 4.663 tamponi: è risultato positivo l'11,49% dei campioni analizzati, percentuale più bassa registrata a novembre. Il totale regionale dall'inizio dell'emergenza ad oggi sale a 24.822 pazienti affetti da Covid-19. Si registrano 18 decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 822. Primi segnali positivi sul fronte ricoveri: il numero dei pazienti in ospedale è invariato rispetto a ieri. I 18 decessi recenti, tre dei quali avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 71 e 97 anni. Gli attualmente positivi sono 307 in più e salgono a quota 16.656: 672 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 71 (invariato) in terapia intensiva. Al momento è occupato il 42,01% dei 169 posti letto di terapia intensiva disponibili nelle quattro Asl. Gli altri 15.913 positivi (+307) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 7.344 (+209). La Regione Abruzzo comunica che dal totale dei casi positivi sono stati sottratti 2 casi di ieri in quanto non pazienti Covid.

In Liguria nelle ultime 24 ore si sono registrati 509 nuovi casi di Coronavirus e altri 25 decessi. Lo ha reso noto la Regione Liguria, precisando che da ieri sono stati effettuati 5021 tamponi. Le vittime avevano un età compresa tra i 70 e i 97 anni. Al momento in tutto il territorio ligure sono 1300 le persone ricoverate in ospedale, ben 70 meno di ieri, di cui 121 in terapia intensiva, mentre sono 14.851 quelle positive, 541 meno di ieri, e 12.221 quelle sottoposte a sorveglianza attiva.

Sono 19.288 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 290 nuovi casi, 151 rilevati attraverso attività di screening e 139 da sospetto diagnostico. Si registrano 12 decessi (407 in tutto): 5 residenti nella provincia del Sud Sardegna, 4 nella provincia di Sassari e 3 nella Città Metropolitana di Cagliari. In totale sono stati eseguiti 352.678 tamponi con un incremento di 2.458 test. Sono invece 527 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+15 rispetto al dato di ieri), mentre è di 73 (+1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.962. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 6.262 (+192) pazienti guariti, più altri 57 guariti clinicamente. Sul territorio, di 19.288 casi positivi complessivamente accertati, 4.016 (+65) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 3.097 (+49) nel Sud Sardegna, 1.585 (+17) a Oristano, 3.348 (+62) a Nuoro, 7.242 (+97) a Sassari.

Basilicata, 16 decessi negli ultimi 4 giorni Sono 16 le persone decedute in Basilicata per via del Covid, di queste 14 sono residenti in regione. È quanto fa sapere la task force regionale secondo cui ieri sono emersi 268 nuovi casi positivi (256 residenti in Basilicata) a fronte dei 1.826 tamponi processati. 

Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.412 e di questi 5.233 si trovano in isolamento domiciliare. Sono 179 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 11 pazienti in Terapia intensiva, 8 a Matera.  Nella stessa giornata sono guarite 26 persone. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 141.736 tamponi, di cui 133.904 risultati negativi. La Regione Basilicata comunica che il numero odierno dei decessi (16) è riferito a più giornate dal 19 al 24 novembre.

Nella provincia autonoma di Bolzano a livello provinciale ad oggi sono stati effettuati in totale 297.388 tamponi su 145.395 persone. Nelle ultime 24 ore, su 1.414 tamponi si sono registrati 160 nuovi casi positivi. Sono 16 i nuovi decessi in Alto Adige, che portano il totale a 490. Lo comunica la Provincia Autonoma di Bolzano. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 315, nelle strutture private convenzionate 144, in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes 86 (75 a Colle Isarco e 11 a Sarnes). Ci sono 40 pazienti in reparti di terapia intensiva.

Diminuiscono ancora i contagiati in Valle d'Aosta Nelle ultime 24 ore in Valle d'Aosta sono stati 73 i casi di nuovi contagi da coronavirus su 259 persone sottoposte a tampone. I decessi di pazienti positivi sono stati due. Secondo l'ultimo bollettino dell'Unità di crisi (in base ai dati Usl) diffuso oggi gli attualmente positivi scendono ancora e sono ora 1.767 (153 guariti). I ricoverati sono 142, di cui 14 in terapia intensiva.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!