Press "Enter" to skip to content

Un sassarese senza fissa dimora tenta il suicidio a distanza di un solo giorno dal primo tentativo, nuovamente salvatore dai carabinieri ma fugge poi dall’Ospedale.

Sassari, 21 Nov 2020 - Un 51enne sassarese, senza fissa dimora, che ieri aveva tentato il suicidio issandosi sopra il parapetto del cavalcavia di Funtanazza, anche oggi, dopo essere stato dimesso dall’ospedale dove era stato accompagnato dai sanitari intervenuti su richiesta dei Carabinieri, ha tentato nuovamente l’insano gesto scavalcando il guard-rail del viadotto Ponte Rosello.

La pattuglia del radiomobile della compagnia carabinieri del capoluogo turritano, inviata dalla centrale operativa su segnalazione al 112 di un automobilista di passaggio, ha fatto appena in tempo ad agguantare l’uomo mentre scavalcava.

Anche questa volta il poveretto è stato accompagnato dall’ambulanza in ospedale, da dove però è fuggito subito dopo il ricovero.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!