Press "Enter" to skip to content

Truffe on line: a cadere nella rete dei malfattori questa volta è un 48enne di San Gavino Monreale, identificato autore, un campano, e denunciato dai carabinieri del paese.

San Gavino Monreale, 21 Nov 2020 – Ieri a San Gavino Monreale, a conclusione di un’indagine avviata dopo denuncia di un 48enne del posto, i carabinieri della Stazione del paese sono riusciti a risalire all’artefice di un raggiro informatico. Si tratta di un 49enne disoccupato della Provincia di Isernia, esattamente di Carpinone.

Questi aveva posto in vendita un bel gommone sull’ormai famigerato sito “subito.it”, chiedendo un anticipo da 100 euro per la consegna dell’imbarcazione, mentre altri 400 euro sarebbero stati spediti alla consegna dell’oggetto. Il mezzo della transazione è sempre un bonifico su carta “Postepay Evolution”.

Ma poi, come avviene di solito, ricevuto l’anticipo, il venditore fasullo si è eclissato, è sparito. La vittima non ha potuto far altro che rivolgersi ai militari che ormai espertissimi del settore, sono giunti facilmente all’artefice dell’imbroglio, seguendo il percorso del denaro e individuando chi utilizzi l’utenza telefonica impiegata per il contatto.

Si spera che la diffusione delle notizie su questi raggiri neanche troppo raffinati induca tanti a maggiore prudenza.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!