Press "Enter" to skip to content

Coronavirus in Italia: 37.242 nuovi contagi, 699 morti, 21.035 guariti con 238.077 tamponi.

Roma, 20 Nov 2020 - Dai dati del ministero della Salute oggi si registrano 37.242 nuovi contagi, 699 morti, 21.035 guariti con 238.077 tamponi. Ieri si erano registrati 36.176 nuovi casi, 653 deceduti e 17.020 guariti. I tamponi effettuati erano stati 250.186.

Oggi i ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 33.957, rispetto a ieri un incremento di 347. In terapia intensiva sono ricoverate 3.748 persone, +36. In isolamento domiciliare 739.471, pari a 15.122 in più rispetto a ieri.

Il totale degli attualmente positivi è di 777.176, cioè 15.505 in più rispetto a ieri. Tra dimessi e guariti si contano 520.022 persone, in aumento di 21.035 unità.

I deceduti sono 699 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 48.569. I casi totali sono 1.345.767 (+37.242). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 238.077 per un totale di 19.962.604.

La Regione Emilia Romagna comunica che in seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati sono stati eliminati 3 casi in quanto giudicati non casi COVID-19.

La Regione Friuli Venezia Giulia comunica che i nuovi casi di oggi includono 85 casi registrati dai laboratori privati fra il 29 ottobre e il 14 novembre.

In Lombardia si registrano 9.221 nuovi casi. In Campania 4.226 nuovi contagi.

I positivi al coronavirus in Veneto sono 116.156, 3.468 nelle ultime 24 ore. I morti sono 3.123, 66 in più. I ricoverati sono 2.294, 52 in più. Nelle terapie intensive ci sono 286 pazienti positivi (-10). I dimessi sono 95 in più. In isolamento domiciliare ci sono 38.655 veneti. I tamponi molecolari totali sono 2.640.734, a cui si aggiungono 703.663 tamponi rapidi. Sono i dati del bollettino giornaliero del Covid-19 in Veneto comunicati dal governatore Luca Zaia in conferenza stampa.

"Oggi su quasi 27 mila tamponi nel Lazio (-632) si registrano 2.667 casi positivi (-30), 41 i decessi (-20) e +421 i guariti". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Rimane sotto al 10% il rapporto tra i positivi e i tamponi - prosegue D'Amato -, calano i decessi e calano i positivi". I

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 100.344 casi di positività, 2.533 in più rispetto a ieri, su un totale di 22.307 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi dell’11,3%, stabile rispetto a ieri (1,4%). Sono 47 i nuovi decessi. Secondo la rilevazione settimanale della cabina di regia nazionale, l’indice di trasmissione del contagio (Rt), in Emilia-Romagna scende a 1,14. È il quarto calo consecutivo, dopo quelli delle tre settimane precedenti (rispettivamente: 1,63, 1,57, 1,4). Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.036 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 259 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 431 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,8 anni. Su 1.036 asintomatici, 391 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 161 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 10 con gli screening sierologici, 16 tramite i test pre-ricovero. Per 458 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Questi, dunque, i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 22.307 tamponi, per un totale di 1.957.785. A questi si aggiungono anche 3.776 test sierologici.I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 62.934 (1.928 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 60.156 (+1.883 rispetto a ieri), il 95,5% del totale dei casi attivi. Dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus, in Emilia-Romagna i decessi sono complessivamente 5.265.I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 244 (stabili rispetto a ieri), 2.534 quelli in altri reparti Covid (+45).

In Toscana sono 90.884 i casi di positività al Coronavirus, 2.207 in più rispetto a ieri (1.471 identificati in corso di tracciamento e 736 da attività di screening). I nuovi casi sono il 2,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 7,4% e raggiungono quota 34.894 (38,4% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.421.783, 18.442 in più rispetto a ieri, di cui il 12% positivo. Sono invece 8.340 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 26,5% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 3.687 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 53.869, -0,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 2.087 (14 in meno rispetto a ieri), di cui 295 in terapia intensiva (8 in più). Oggi si registrano 48 nuovi decessi: 31 uomini e 17 donne, con un'età media di 79,4 anni. Questi i dati - accertati alle 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Oggi in Puglia sono stati registrati 1.456 nuovi casi su 10.102 test per l'infezione da Covid-19 analizzati. I decessi registrati oggi sono 16. I nuovi casi positivi sono stati rilevati 478 in provincia di Bari, 91 in provincia di Brindisi, 187 nella provincia BAT, 405 in provincia di Foggia, 175 in provincia di Lecce, 115 in provincia di Taranto, 10 residenti fuori regione, 5 casi di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. I 16 decessi sono avvenuti 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 702.823 test; 10.240 sono i pazienti guariti e 29.434 sono i casi attualmente positivi.

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 1.018 nuovi contagi (il 13,53 per cento dei 7.522 tamponi eseguiti) e 28 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 22.940, di cui: 5.949 a Trieste, 9.475 a Udine, 4.500 a Pordenone e 2.719 a Gorizia, alle quali si aggiungono 297 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 12.380. Salgono a 54 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 505 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 608, con la seguente suddivisione territoriale: 260 a Trieste, 183 a Udine, 144 a Pordenone e 21 a Gorizia. I totalmente guariti sono 9.952, i clinicamente guariti 205 e le persone in isolamento 11.616.

Sono 736 i nuovi casi di coronavirus in Alto Adige. A livello provinciale ad oggi sono stati effettuati in totale 288.707 tamponi su 142.658 persone, 3.286 nelle ultime 24 ore. I decessi sono 466, 8 in più. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 329 e 38 quelli in terapia intensiva. Sono i dati dell'Azienda sanitaria resi noti dalla Provincia di Bolzano.

In Abruzzo sono 705 i nuovi casi di positività al Covid 19 su 4648 tamponi effettuati. Sono invece 18 i nuovi decessi 8 dei quali segnalati solo oggi al servizio medico regionale. Sono complessivamente 22547 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 705 nuovi casi di età compresa tra 5 mesi e 97 anni. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 102, di cui 43 in provincia dell'Aquila, 7 in provincia di Pescara, 20 in provincia di Chieti, 15 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 18 nuovi casi e sale a 739 (di età compresa tra 63 e 95 anni, 5 in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Pescara, 5 in provincia di Chieti e 4 in provincia di Teramo), 8 casi sono riferiti a decessi avvenuti nelle scorse settimane e comunicati solo oggi dalle Asl. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 6430 guariti (+171 rispetto a ieri). I positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei guariti e dei deceduti, sono 15378 (+516 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 366943 test (+4648 rispetto a ieri). 661 pazienti (+3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 75 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 14642 (+512 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 7387 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+301 rispetto a ieri), 4334 in provincia di Chieti (+86), 4498 in provincia di Pescara (+102), 5911 in provincia di Teramo (+209), 216 fuori regione (+1) e 201 (+6) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

In Sardegna l'ultimo bollettino Covid dell'Unità di crisi regionale segnala 581 nuovi contagi e cinque morti, che portano il bilancio complessivo a 17.581 casi e a 367 decessi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Le nuove vittime, quattro uomini e una donna fra i 63 e i 94 anni che abitavano tre nel nord Sardegna e due nella Città metropolitana di Cagliari. Continua ad aumentare i ricoveri: sono arrivati a 526 (+9 rispetto a ieri) nei reparti non intensivi e a 69 (+2) nelle terapie intensive. Dei nuovi casi, 226 sono stati rilevati attraverso attività di screening e 355 da sospetto diagnostico. In totale, sono stati eseguiti 339.997 tamponi con un incremento di 4.354 test rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.049. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 5.517 (+324) pazienti guariti, più altri 50 guariti clinicamente.

Sono 512 le positività al coronavirus rilevate nelle ultime 24 ore nelle Marche su un totale di 3.367 tamponi: la percentuale positivi/tamponi è del 29,68% se si considerano solo i test del percorso nuove diagnosi e del 15,2% invece del totale dei tamponi che ne comprende anche 1.642 del percorso guariti. Il numero più alto di casi nell'ultima giornata, fa sapere il Servizio Sanità della Regione, si è registrato in provincia di Macerata (158); seguono le province di Ancona (145), Pesaro Urbino (113), Ascoli Piceno (47), Fermo (46); tre i contagi da fuori regione). I casi comprendono 77 soggetti sintomatici. Ci sono inoltre contatti in setting domestico (117), contatti stretti di casi positivi (148), contatti in setting lavorativo (29, in ambienti di vita/socialità (31), in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (16), screening percorso sanitario (6 casi rilevati) e due rientri dall'estero. Per altri 82 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Sono 394 i nuovi positivi rilevati oggi in Umbria, erano 556 l'ultimo giorno. In lieve discesa il numero degli attualmente positivi, 11.373, contro gli 11.390 di ieri. Sono invece 21 i nuovi decessi registrati per un totale di 314. Lo rende noto la Regione nell'aggiornamento quotidiano dei dati pubblicato sul sito.

Sono 45 i nuovi casi di positività rilevati oggi in Valle d'Aosta. Sale a 2.080 il numero dei positivi attuali. Sono invece 7 i decessi registrati per un totale di 278. Lo comunica la Regione nel bollettino quotidiano.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!