Press "Enter" to skip to content

Personale della Polizia di Stato di Sassari ha notificato tre misure cautelari a carico di altrettanti giovani sassaresi accusati di una serie di furti.

Sassari - Nella giorni scorsi, il personale della Polizia di Stato della Questura di Sassari, ha notificato tre misure coercitive a carico di altrettanti giovani sassaresi, due uomini e una donna, responsabili, nell’arco di un anno di una quindicina di furti, ai danni di altrettanti esercizi pubblici cittadini.

I tre prendevano di mira soprattutto i supermercati rubando prevalentemente generi alimentari, pur non risparmiando in più occasioni grossi centri commerciali che hanno fruttato ai malviventi bottini di ingente entità, fino ad arrivare, in un caso ad un furto dell’ammontare di 1.500 euro circa.

L’attività è stata ampiamente documentata dagli impianti di videosorveglianza degli esercizi colpiti. Infatti gli investigatori della Squadra Mobile sassarese, dopo una attenta attività investigativa, sono arrivati all’inconfutabile identificazione dei tre, e ha prodotto una idonea informativa, a seguito della quale l’Autorità Giudiziaria ha emesso il provvedimento al fine di scongiurare la possibilità che possano essere reiterati altri furti.

Nei confronti di uno di loro, ritenuto il responsabile principale, di forte personalità e capace di coinvolgere gli altri nelle azioni delittuose, è stata emessa la misura della carcerazione, mentre nei confronti dei due complici la misura degli arresti domiciliari.

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!