Press "Enter" to skip to content

Interrogazione della Consigliera regionale di Carla Cuccu (M5S): “No a un nuovo depotenziamento dei servizi al Santa Barbara e al Cto di Iglesias”.

Cagliari - Proseguono le battaglie della consigliera regionale e segretaria della Commissione Sanità e politiche sociali del Movimento Cinque Stelle, Carla Cuccu, in difesa dei presidi ospedalieri del Sulcis Iglesiente.

 Stavolta, al centro della sua nuova interrogazione presentata al presidente della Regione, Christian Solinas, e all’assessore alla Sanità, Mario Nieddu, ci sono il Cto e il Santa Barbara di Iglesias al centro, secondo quanto appreso dalla stessa esponente pentastellata, di un nuovo smantellamento dei servizi.

“Sono venuta a conoscenza – così la Cuccu – che la mattina del 19 ottobre, in un messaggio di posta elettronica, la Direzione del Pou Carbonia-Iglesias ha comunicato con decorrenza immediata e fino a nuova comunicazione, la sospensione delle attività chirurgiche e ambulatoriali.

 Un’altra mail, invece, che sarebbe stata spedita la sera dello stesso giorno, firmata dal Sostituto Direttore Medico Pou Carbonia-Iglesias, comunicava l’annullamento della precedente disposizione, da considerarsi priva di effetto in quanto spedita in errata corrige per mero errore materiale”.

 Una situazione che ha scatenato l’allarme di pazienti, personale sanitario e cittadini del territorio, ma che non ha spento le critiche.

«Mi chiedo – conclude Carla Cuccu – come sia stato possibile inviare una mail con tale contenuto per errore. Non vorrei che questo fosse il preludio a una nuova chiusura dei servizi sanitari approfittando di questo periodo di emergenza legato alla diffusione del coronavirus che parrebbe, oramai, l'unica patologia meritevole di cura ed assistenza.

Chiedo, e insieme a me tanti cittadini, risposte certe da parte della Regione”. Com

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!