Press "Enter" to skip to content

Grande attesa per il ritorno, dopo 6 mesi, dell’opera lirica a Cagliari: Cavalleria rusticana di Mascagni nell’Arena del Parco della Musica.

Cagliari, 7 Ago 2020 - Martedì 8 settembre alle 20.30 viene eseguita, per la prima volta dopo 6 mesi, un’opera lirica (l’ultima rappresentazione, prima dell’interruzione a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, risale al 4 marzo scorso con Pagliacci): si tratta di uno dei più amati e popolari capolavori della storia della musica, Cavalleria rusticana melodramma in un atto su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, dalla novella omonima di Giovanni Verga, e musica di Pietro Mascagni (Livorno, 1863 - Roma, 1945).

Infatti classicalparco, l’attività musicale estiva 2020 del Teatro Lirico di Cagliari che comprende lirica, concerti e danza che ha inaugurato la nuovissima Arena all’aperto del Parco della Musica di Cagliari (piazza Amedeo Nazzari) e che ha sempre registrato, in luglio e agosto, il gradimento del pubblico che ha gremito la platea, prosegue anche per tutto il mese di settembre ed inizia appunto con Cavalleria rusticana.

L’opera, la cui ultima rappresentazione a Cagliari risale al maggio 2018, viene eseguita in forma di concerto per 5 recite (8-10-12-14-16 settembre) e l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico vengono diretti da Valerio Galli, affermato direttore toscano al suo debutto a Cagliari.

Alla direzione del Coro del Teatro Lirico debutta, in quest’occasione, Giovanni Andreoli, già collaboratore nel medesimo ruolo delle maggiori istituzioni musicali italiane ed internazionali, che sostituisce Donato Sivo che il Teatro Lirico di Cagliari ringrazia per il lavoro svolto dal 2017 ad oggi.

Nel cast figurano ottimi artisti già applauditi, più volte, dal pubblico cagliaritano in anni recenti quali: Alessandra Volpe (Santuzza), Antonella Colaianni (Lola), Amadi Lagha (Turiddu), Devid Cecconi (Alfio), Lara Rotili (Lucia).

Cavalleria rusticana (Roma, Teatro Costanzi, 17 maggio 1890) oltre ad essere una delle opere più conosciute e rappresentate, tratta dalla omonima e celebre novella di Giovanni Verga, può essere considerato il “manifesto” del Verismo musicale. Al capolavoro è attribuito, da parte del compositore, una grande capacità di sintesi di tutte le componenti musicali protagoniste del movimento storico-letterario al quale appartiene: verità storica, passionalità accesa, ambiente popolare ed una espressività portata all’eccesso che si basava su sentimenti tanto elementari quanto violenti e che permisero a Mascagni di vincere, nel 1889, il primo premio di un importante concorso bandito dall’editore Sonzogno.

Ogni spettacolo inizia alle 20.30, ha una durata complessiva di circa 80 minuti e non prevede l’intervallo.

L’Arena all’aperto del Parco della Musica è una nuova, importante struttura per spettacoli della città, situata nella piazza Amedeo Nazzari tra il Teatro Lirico e il Conservatorio di Musica, che è stata inaugurata quest’anno in forma “ridotta”, a causa del rigoroso rispetto delle normative di sicurezza sanitaria anti COVID-19, come da dettagliato Protocollo aziendale in allegato.

L’Arena prevede una platea di 1250 sedute, utilizzabili solo per 490 posti numerati a causa del distanziamento interpersonale imposto.

Il palcoscenico coperto di 12,50x12,50 metri, è racchiuso in una scatola scenica nera alta circa 8 metri che contiene gli impianti illuminotecnici e fonici, presenti anche sulle 4 torri ai lati della platea e del “golfo mistico”. Quest’ultimo è di ampiezza maggiorata, sempre per il rispetto del distanziamento imposto dell’emergenza COVID-19, ed è la causa della riduzione delle sedute per il pubblico che, in normali condizioni, raggiungerebbero poco meno di 2000 posti.

Sono anche presenti 3 gazebo lungo il percorso d’ingresso del pubblico, utilizzati come postazioni di controllo temperatura, verifica biglietti ed igienizzazione obbligatoria delle mani.

I biglietti serali includono, oltre l’indicazione del posto numerato, anche l’orario d’ingresso all’Arena, in base ai tre settori della platea, in modo da contingentare il flusso del pubblico.

Prezzi biglietti: posto unico numerato € 20 (intero), € 10 (abbonati e under 30).

Da sabato 5 settembre 2020 la Biglietteria del Teatro Lirico è aperta per la vendita dei biglietti per tutti gli spettacoli di classicalparco.

La Direzione si riserva di apportare al programma le modifiche che si rendessero necessarie per esigenze tecniche o per cause di forza maggiore. Eventuali modifiche al cartellone saranno indicate nel sito internet del teatro www.teatroliricodicagliari.it.

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e, nei giorni di spettacolo, anche dalle 16 alle 18. Com

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!