Press "Enter" to skip to content

Via libera anche dalla Camera dei deputati allo stato di emergenza fino al 15 ottobre.

Roma, 29 Lug 2020 -  La Camera ha approvato con 286 sì, 221 no e 5 astenuti la risoluzione di maggioranza che prevede la proroga dello stato di emergenza al 15 ottobre, dopo l'informativa sul punto del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Dopo l'ok ieri del Senato, anche l'aula della Camera ha approvato la risoluzione di maggioranza che dà il via libera alla proroga dello stato di emergenza, dichiarato il 31 gennaio 2020.

Il voto in favore della proroga, atteso, ma non scontato, è giunto al termine di un intervento del premier Conte che non si è limitato a ribadire l'intervento fatto ieri a Palazzo Madama, ma che è servito a rispondere alle critiche mosse dalle opposizioni.

"Ieri nel dibattito c'è stato qualche fraintendimento", e "qualcuno ha detto" che lo stato d'emergenza è stato prorogato "per reprimere il dissenso, perché si vuole assumere un atteggiamento liberticida o tenere la popolazione in uno stato di soggezione", ma si tratta di "affermazioni gravi che non hanno nessuna corrispondenza con la realtà".

Poi Conte ha attaccato le false informazioni che stanno circolando sui social: "Se non si condivide la necessità di prorogare l'emergenza lo si dica in modo franco al governo, ma non si faccia confusione sulla popolazione, perché oggi sui social c'è qualche cittadino convinto che prorogare lo stato d'emergenza significhi rinnovare il confinamento dal primo agosto. Non è affatto così". "La proroga dello stato di emergenza è una necessità", ha ribadito il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte.

"La proroga dello stato di emergenza, se tiriamo via le polemiche e le posizioni ideologiche, è una scelta obbligata, basata su motivazioni tecniche. Non dico che sia preclusa una valutazione politica ma voglio dire che il governo non vuole certo fare della proroga un uso strumentale, liberticida, tenere la popolazione in uno stato di soggezione: sono affermazioni gravi che non hanno nessuna attinenza con la realtà".

Le opposizioni continuano ad attaccare. Di "deriva liberticida" ha parlato la leader di Fratelli D'Italia, Giorgia Meloni. Forza Italia, con Mara Carfagna ha commentato che si chiede una proroga "perché l'esecutivo non ha la forza di governare nel normale confronto democratico". E la Lega, con Matteo Salvini ha aggiunto: "Non c'è alcuna emergenza, stanno creando un danno economico devastante al nostro Paese".

Comments are closed.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!