Press "Enter" to skip to content

Spara con il fucile sui passanti: nuova strage in Texas un mese dopo il massacro di El Paso

El Paso, 1 Sett 2019 - Nuova sparatoria ieri in Texas, a sole 4 settimane dalla strage di El Paso: un 30enne bianco fugge a un controllo stradale, ruba un altro veicolo e spara con un fucile sui passanti fra le cittadine di Midlan e Odessa prima di venire ucciso dalla polizia.

Il bilancio è di 5 morti e almeno 21 feriti, fra cui un bimbo di 17 mesi.

L'attacco è iniziato a un blocco del traffico su una interstate highway, spiega la polizia di Odessa, citata dal The Washington Post. Il killer, che è stato successivamente ucciso, ha iniziato a sparare una volta fermato ad un controllo stradale da cui ha cercato di fuggire sequestrando un furgone dell'ufficio postale e iniziato a sparare a caso a conducenti e pedoni, hanno detto i funzionari.

È la seconda sparatoria in Texas in meno di un mese: il 3 agosto un giovane, Patrick Crusius, 21 anni, di Dallas, è entrato in un supermercato Walmart, nel centro commerciale Cielo Vista di El Paso, imbracciando un Kalashnikov e ha cominciato a sparare. I morti sono almeno 20, 26 i feriti.

Nuovo appello contro le armi dai candidati dem alla Casa Bianca, ma da oggi entrano in vigore nello stato norme che ne allentano le restrizioni.

 

More from PRIMA PAGINAMore posts in PRIMA PAGINA »