Press "Enter" to skip to content

Arrestate due persone dai carabinieri di Olbia per scippi e furti all’uscita da scuola

Olbia, 10 Apr 2017 - Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro, a conclusione di un’indagine scaturita dai numerosi furti e scippi avvenuti nei mesi precedenti in questo centro, hanno arrestato Martino Puggioninu e Gian Luca Deiana, olbiesi di 28 e 41 anni con numerosi precedenti di polizia, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Tempio Pausania su richiesta del Procuratore dott. Domenico Fiordalisi, perché responsabili di furti con strappo pluriaggravati (scippi), rapina impropria e ricettazione, tutti in concorso tra loro.

I due, con il volto coperto, alla guida di un ciclomotore risultato rubato, si avvicinavano alle spalle delle vittime, tutte donne, per poi afferrare con forza la borsetta sino, in alcuni casi, a trascinarle, facendole rovinare a terra.

In seguito, l’attività di accertamento ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza anche in relazione alla responsabilità di numerosi furti, almeno 8, in danno di donne che avevano lasciato incustodite borsette e portafogli nelle proprie autovetture mentre si recavano a prendere i figli all’uscita da scuola. La tecnica era sempre la stessa: i due si nascondevano nei pressi ed appena notavano una mamma che nella fretta lasciava la macchina aperta per pochi secondi, il tempo di attraversare la strada per riprendere il figlio che aspettava all’ingresso della scuola, entravano in azione, rubavano tutto quello che trovavano sul sedile ed in maniera fulminea scappavano.

Gli arrestati, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito sono stati tradotti presso la casa circondariale di Sassari-Bancali.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CRONACAMore posts in CRONACA »