Press "Enter" to skip to content

Giordania, gruppo armato prende in ostaggio nel castello di Karak dopo sparatoria

Giordania, 18 Dic 2016 - Uomini armati si sono asserragliati nel castello medievale della città di Karak, in Giordania, prendendo in ostaggio diverse persone, probabilmente turisti. Lo riferiscono fonti della sicurezza locale citate da Bbc e al Jazeera. Il commando di terroristi in precedenza aveva attaccato una pattuglia della polizia giordana, uccidendo almeno quattro agenti ed una turista canadese.

Secondo Al Arabiya sarebbero sette le vittime: 4 ufficiali della sicurezza, una turista canadese, e due civili.

Oltre dieci persone sono rimaste ferite nell'attacco. Rinforzi della polizia sono arrivati al castello, che risale all'epoca dei crociati. Secondo alcune fonti diverse persone sarebbero già state messe al sicuro.

Secondo il Direttorato di pubblica sicurezza giordano, il gruppo ha prima attaccato delle auto della polizia di pattuglia e poi è scappato a bordo di una automobile, trovando rifugio nella fortezza del XII secolo, nota meta turistica su una collina della città che si trova circa 120 chilometri a sud di Amman.

La Giordania è fra i pochi Stati arabi che si sono uniti alla campagna aerea della coalizione anti Isis guidata dagli Stati Uniti in Siria. Ma molti giordani si oppongono al coinvolgimento del Paese, sottolineando che provoca morti violente di musulmani e che solleva preoccupazioni per la sicurezza all'interno del Paese. Le autorità sono sempre più preoccupate per il crescere di profili che sostengono l'islam radicale e per il sostegno a gruppi jhadisti in alcune aree del Paese.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from PRIMA PAGINAMore posts in PRIMA PAGINA »