Press "Enter" to skip to content

Due nomadi minorenni denunciate dagli agenti della Polizia di Oristano per possesso di oggetti atti allo scasso.

Oristano, 22 Ott 2016 - Una pattuglia della Polizia di Stato ieri, durante un servizio di controllo del territorio per la prevenzione e la repressione dei reati, mentre transitava in via Meucci, ha notato due ragazze che si trovavano di fronte al cancello di un’abitazione e parlavano con un’anziana signora, proprietaria della casa.

Gli Agenti, insospettiti dall’atteggiamento delle ragazze, che si allontanavano non appena hanno notato la presenza dei poliziotti, le hanno fermato e proceduto ad un loro controllo e, visti i precedenti specifici per furto e altro, a seguito di perquisizione, sono stati trovati diversi oggetti quali cacciaviti di grandi e piccole dimensioni, chiave inglese, guanti un plastica e lastra in plastica semirigida, strumenti tipici per i furti in abitazione.

Pertanto due minorenni in trasferta ad Oristano provenienti da un campo nomadi di Porto Torres, R.V. residente ad Aprilia (LT) e R.C. residente a Roma, sono state deferite alla Procura dei Minori per porto ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!