Press "Enter" to skip to content

Giovane della provincia cagliaritano su un autobus pubblico minaccia due stranieri e l’autista con un coltello: per violenza privata e denunciato per minacce aggravate, porto di oggetti atti ad offendere ed interruzione di pubblico servizio.

Cagliari, 1 Apr 2016 - In seguito alle attività disposte dal Questore di Cagliari, Danilo Gagliardi, mirate ad intensificare i servizi di prevenzione e controllo a bordo degli autobus Ctm, lungo gli itinerari e le fermate, nel pomeriggio di ieri è giunta una richiesta di intervento da parte dell’autista di un autobus “linea 1” mentre transitava nella via Mameli, che ha segnalato un giovane a bordo del proprio automezzo il quale con un coltello minacciava i passeggeri.

Immediatamente gli uomini di una Volante hanno raggiunto l’automezzo ed al loro arrivo il giovane, indicato dall’autista, era appena sceso tentando di dileguarsi ma è stato raggiunto, controllato e trovato in possesso, nella tasca del giubbotto, di un coltello tipo pattadese di circa 20 cm.

Acquisite le testimonianze, che hanno descritto il giovane alterato con due passeggeri extracomunitari verso i quali proferiva minacce con il coltello in mano, ed allo stesso autista che li aveva invitati a scendere dal mezzo aprendo le portiere dopo aver attivato l’allarme con la centrale operativa Ctm, ma mentre gli stranieri abbandonavano la vettura, il giovane ha proseguito intimando all’autista, sempre con il coltello in mano, di continuare il suo percorso.

Il conducente, quindi, in attesa dell’intervento degli Agenti, è sceso dal mezzo pubblico impaurito dall’uomo armato e solo pochi istanti dopo è stato raggiunto dagli agenti che hanno fermato il responsabile. In seguito i poliziotti hanno eseguito le incombenze di rito ed il giovane, Igor Piras, di 26 anni, della Provincia di Cagliari, è stato dichiarato in arresto per violenza privata e denunciato per minacce aggravate, porto di oggetti atti ad offendere ed interruzione di pubblico servizio.

Il Magistrato di turno ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo ma, nel corso della notte, il giovane è stato controllato presso il proprio domicilio e, non essendo stato trovato, un equipaggio della Squadra Volante lo ha successivamente intercettato presso un bar locale in evidente stato di ebbrezza, pertanto, stante la flagranza del reato di evasione, lo stesso su disposizione del P.M. di turno è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito per direttissima che si terrà oggi.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »