Press "Enter" to skip to content

Padre e figlio pregiudicati di Carbonia denunciati dal personale della Polizia di Stato per ricettazione

Carbonia (Ca), 1 Mar 2016 - Gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Carbonia, nei giorni scorsi, hanno denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione S.P. 58enne e S.V. 33enne (rispettivamente padre e figlio), pregiudicati per reati specifici.

Gli investigatori della Sezione Anticrimine, grazie ad un’intensa attività d’indagine, hanno acquisito notizie circa il coinvolgimento dei due soggetti nella commissione di alcuni furti nelle abitazioni avvenuti di recente nel territorio di Carbonia.

Le accurate indagini hanno permesso agli Agenti di scoprire che i due, per diversi giorni, si erano recati presso diversi “compro oro” del cagliaritano per vendere numerosi oggetti in oro incassando da tali vendite l’importo di 4500 euro circa.

Nel corso degli accertamenti sono state acquisite alcune fotografie, scattate dagli esercenti, degli oggetti versati in precedenza dai due e successivamente riconosciuti dalle vittime dei furti che ne avevano denunciato la sparizione.

Il personale del Commissariato di Carbonia rendono noto che sono giacenti alcuni oggetti preziosi recuperati durante tale operazione, pertanto chi avesse subito di recente un furto nella zona di Carbonia può recarsi presso gli uffici della Sezione Anticrimine, (con a seguito la denuncia effettuata per tali gioielli) per l’eventuale riconoscimento.

Si ribadisce l’importanza del denunciare nell’immediatezza il patito furto di preziosi in quanto, nel caso di controlli di Polizia nei “compro oro”, gli stessi possono avere effetto solo sino al decimo giorno dalla consegna, data in cui poi per legge possono essere fusi.

 

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »