Press "Enter" to skip to content

A Santa Giusta (OR) giovane del paese denunciato dagli agenti della Squadra Mobile di Oristano per detenzione e coltivazione di Marijuana

Oristano, 26 Feb 2016 - Nel corso di una operazione antidroga, condotta dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Oristano, diretta dal Vice Questore Aggiunto, Dario Mongiovì, è stato denunciato T.A., di 32 anni, del paese, per il reato di detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente.

Nel primo pomeriggio di ieri, atteso il rientro a casa del giovane, i poliziotti hanno fatto irruzione e perquisito l’appartamento. Attività estesa anche ad un terreno di proprietà posizionato in località “Cuccuru Tanas”, nelle campagne del comune di Santa Giusta, ove è stata   trovata una serra di Canapa Indiana Psicoattiva (Marijuana), al cui interno sono state rinvenute 23 piante alte un metro circa in piena infiorescenza e tutto ciò che necessita per l’ottimale coltivazione.

Quanto rinvenuto è stato sequestrato e posto a disposizione della Magistratura, al cui vaglio è ora la posizione di T.A. che, per quanto accertato, è stato denunciato in stato di libertà per i reati di “Detenzione e Coltivazione di Sostanza Stupefacente”.

Il falso convincimento della non nocività della marijuana e il sogno di un facile guadagno induce molti al fai da te – ha precisato il Questore di Oristano, Francesco Di Ruberto – ma fino a che coltivarla, venderla e consumarla costituirà reato sarà preciso intendimento della Polizia di Stato reprimere tali fattispecie penali, con la consapevolezza di operare per un futuro migliore.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »