Press "Enter" to skip to content

Due giovani arrestati dai carabinieri della compagnia di Quartu S.E. per fabbricazione illegale di arma da sparo e detenzione illegale di munizioni.

Quartu Sant’Elena (Ca), 1 Feb - Alle ore 22,00 circa di Ieri a Quartu Sant’Elena (Ca), via Pittori Europei, i carabinieri del Norm–aliquota radiomobile, durante l’esecuzione di un servizio di pattuglia, hanno proceduto al controllo dell’autovettura di proprietà e condotta da Daniele Frau, 33 anni, con a bordo Alessio Casu, di 27 anni, entrambi incensurati del posto (uno disoccupato).

All’atto del controllo gli occupanti del mezzo sono apparsi molto agitati ed in particolare il Casu, che tentava, invano, di occultare uno zainetto che aveva sotto il sedile, all’interno del quale vi erano un’arma da sparo di fabbricazione artigianale, smontata e costituita da canna e calciolo e massa battente, verosimilmente in grado di sparare, 10 cartucce cal. 36 e 2 ricetrasmittenti.

Inoltre all’interno del vano bagagli si sono stati trovati una roncola e un seghetto a serramanico.

In seguito, durante le successive perquisizioni domiciliari, sono stati trovati 2 cartucce cal. 12, 3 cartucce cal. 36, un foglio di carta, con disegnato a matita un progetto per la realizzazione di un congegno a scatto per canna cal.36, dello stesso tipo rinvenuto all’interno dello zaino, una serratura per porta blindata da cui sono stati asportati i congegni di scatto, una rete per praticare uccellagione, un richiamo per volatili e un recipiente in plastica contenente numerosi pallini in piombo.

Pertanto Frau ed Casu sono stati dichiarati in arresto per concorso nei reati di fabbricazione illegale di arma da sparo e detenzione illegale di munizioni e trasferiti alla casa circondariale di Uta.

 

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from CRONACAMore posts in CRONACA »