Press "Enter" to skip to content

Ploaghe danneggia un panificio ed incendia due autovetture, arrestato dai carabinieri 75enne per lesioni e danneggiamento aggravato

Ploaghe (SS), 23 Dic 2015 – Questa mattina, i Carabinieri della stazione di Ploaghe e quelli del Radiomobile della compagnia di Sassari della Stazione di Chiaramonti, sono intervenuti a Ploaghe, dove era stata segnalata la presenza di una persona, Michele Sini, di 75 anni, allevatore del luogo che aveva danneggiato e successivamente anche appiccato incendi in vari punti del paese.

In particolare, l’uomo, in preda ad una violenta crisi di nervi, ha appiccato un incendio all’autovettura di un allevatore del luogo, domato dal proprietario. In tale circostanza il Sini ha colpito la moglie della vittima, causandole un trauma contusivo al bacino.

In seguito l’uomo ha raggiunto un panificio sito in via Salis, ove per ben tre volte ha cercato di appiccare le fiamme utilizzando del liquido infiammabile. Tutte e tre i tentativi sono però falliti per la pronta reazione del proprietario dell’esercizio commerciale. Il pensionato, nell’ultima circostanza, ha tentato di colpire l’uomo con un tubo di ferro senza riuscirvi. E fatto ciò, si portato in via Sant’Antonio da Padova, dove con una scure di grosse dimensioni, ha danneggiato due finestre al piano terra ed il portone d’ingresso di un’abitazione.

Infine, raggiunta la via Fermi, presso l’abitazione del fratello del proprietario della prima autovettura, anch’egli allevatore, ha dato fuoco ad una VW Golf di sua proprietà ed in questo contesto le fiamme hanno coinvolto, danneggiando, il portone d’ingesso dell’abitazione dell’uomo.

Dopo l’ultimo fatto, Sini si è rifugiato nella sua abitazione dove è stato bloccato dai Carabinieri che nel frattempo lo cercavano per le vie cittadine. Quindi l’anziano è stato arrestato per il reato di lesioni e danneggiamento aggravato e trattenuto presso la camera di sicurezza della Stazione del paese a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono tuttora in corso le indagini per potere comprendere le motivazioni dei violenti gesti in parola.

 

 

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »