Press "Enter" to skip to content

Trasporti, progetto Optimed: domani conferenza finale a Barcellona

Cagliari, 17 Dic 2015 - Si svolgerà domani al Palacio de Pedralbesdi Barcellona, sede dell’UfM, Unione per il Mediterraneo, la conferenza finale del Progetto “Optimed” alla quale parteciperà l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana.
L’iniziativa. Rientra nel programma di cooperazione transfrontaliera ENPI CBC Med 2007-2013, con l’obiettivo di promuovere migliori condizioni e modalità per incrementare la circolazione delle merci e dei capitali tra i territori del bacino Mediterraneo. L’incontro di Barcellona sarà l’occasione per i partner di fare una valutazione finale su efficienza e sostenibilità del progetto Optimed a partire dalle attività svolte nei due anni trascorsi. Parteciperanno esponenti della politica e rappresentanti istituzionali, enti locali, associazioni regionali e nazionali coinvolte nel settore della logistica del trasporto merci, oltre a esperti e tecnici.
Gli ospiti. Saranno presenti Salvatore D’Alfonso, responsabile della divisione dello sviluppo urbano e dei trasporti dell’Unione per il Mediterraneo, Anwar Zibaoui, Coordinatore di Ascame (Associazione Camere di Commercio e Industrie del Mediterraneo), Paolo Fadda, Università di Cagliari, Hassan Kraytem, Presidente del porto di Beirut e Pere Pedrosa, direttore generale della direzione Mobilità e Trasporti della “Generalitat de Catalunya”.

Due sessioni. L’appuntamento si articolerà in due differenti sessioni. Nel corso della mattinata, dopo i saluti, i relatori illustreranno il percorso del progetto, analizzandone le prospettive future, e si confronteranno in una tavola rotonda sul tema dell’ ”Incremento del trasporto marittimo di merci tra l'Europa e le regioni del Medio Oriente: una sfida per Sardegna, Catalogna e Libano”. La sessione pomeridiana è invece dedicata all’illustrazione delle attività che hanno portato all’individuazione del nuovo sistema di rete “hub&spoke” per i collegamenti tra le coste del Sud-Est e del Nord-Ovest del Mediterraneo, alla progettazione dei due nuovi hub portuali di Beirut e Porto Torres e alla creazione di una piattaforma logistica virtuale innovativa che consentirà agli operatori marittimi la pianificazione degli spostamenti.
L’UfM. Sede dell’incontro, è una organizzazione internazionale che riunisce i 28 stati membri dell'UE e le nazioni partner che si affacciano sul mar Mediterraneo, con il dichiarato obiettivo di riavvicinare politicamente le due sponde. Tra le priorità dell’Unione la costruzione di autostrade marittime e terrestri per migliorare le fluidità del commercio fra le due rive.
Optimed. Ha un budget complessivo di 1,9 milioni di euro con un contributo comunitario pari al 90 per cento, ed è uno dei 95 progetti finanziati dal Programma ENPI CBC MED 2007-2013, che sotto la guida della Regione in qualità di autorità di gestione, ha l'obiettivo di promuovere un processo di cooperazione armonioso e sostenibile nel Mediterraneo. Si tratta di un'iniziativa transfrontaliera multilaterale finanziata dallo Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato (ENPI) che coinvolge Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Israele, Italia, Libano, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna, Siria (partecipazione attualmente sospesa) e Tunisia. Red

More from POLITICAMore posts in POLITICA »