Press "Enter" to skip to content

Due giovani ladri seriali di zafferano in trasferta nel Sulcis, scoperti tramite i filmati della video sorveglianza e denunciato in stato di libertà dai carabinieri.

Sant’Antioco (Ca), 13 Dic 2015 - L’11 dicembre scorso, a Sant’Antioco (Ca), a conclusione degli accertamenti, i carabinieri della Stazione del paese hanno deferito in stato di libertà, M.S. 36 anni, di Serrenti (Ca), disoccupato e con precedenti penali e   M.G. 35enne di Sanluri, anche lui senza lavoro e con precedenti penali.

LADRO 2I due pregiudicati, l’altro ieri, sono ritornati sul luogo del delitto, al Conad di Sant’Antioco, dove pochi giorni prima avevano rubato numerose confezioni di zafferano per un importo di 900 euro. Questi, inoltre, da quanto accertato successivamente, si erano resi autori di analoghe prodezze anche presso un esercizio pubblico di Gonnesa.

I giovani sono stati riconosciuti da uno dei titolari che ha avvisato immediatamente i militari della locale Stazione mentre i due ladri erano ancora intenti ad effettuare il sopralluogo all’interno della sua attività commerciale.

I due ladri in trasferta, alla vista degli uomini dell’Arma hanno tentato la fuga ma sono stati fermati dopo un breve inseguimento. In seguito, i carabinieri, all’interno dell’autovettura utilizzata per la fuga, sono è stato rinvenuto un giubbotto utilizzato in occasione del furto compiuto nei giorni precedenti, come accertato visionando le immagini del sistema di videosorveglianza. Quindi per i due ladri, oltre alla denuncia in stato di libertà, è stato chiesto il foglio di via obbligatorio dal Sulcis.

 

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!