Press "Enter" to skip to content

170° anniversario Corpo Forestale, Assessore Ambiente Spano: ruolo fondamentale, ora la riforma

Tempio Pausania (OT), 5 Dic 2015 – "Siamo orgogliosi del nostro Corpo forestale e di Vigilanza Ambientale e della sua storia. La presenza sul territorio è fondamentale e, in un momento di forte cambiamento normativo nazionale, ci siamo impegnati a rinnovarlo nelle sue funzioni per assicurare maggiore efficienza e standard uniformi di tutela in tutte le sue strutture territoriali". Lo ha dichiarato l'assessore della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano, oggi a Tempio, in occasione delle celebrazioni del 170esimo anniversario della costituzione dell’amministrazione forestale in Sardegna.

Dopo la messa, officiata dal vescovo della diocesi di Tempio – Ampurias Sebastiano Sanguinetti, la cerimonia è proseguita - alla presenza di autorità civili e religiose - con i saluti istituzionali del sindaco Andrea Biancareddu. Il direttore del Servizio Ispettorato di Tempio Pausania, Giancarlo Muntoni, ha esposto la situazione dei reati ambientali legati al consumo del suolo di cui gli agenti forestali si occupano nel quotidiano. Il comandante regionale, Gavino Diana, nel presentare l’attività 2015, ha espresso la necessità di avere adeguate risorse di mezzi e soprattutto di organico per fare fronte alle funzioni e ai nuovi compiti che si delineano nel futuro del Corpo forestale.

"Credo che la coniugazione dei valori di tutela e di sviluppo sia il più alto compito della nostra azione di governo - ha aggiunto l’assessore Spano, apprezzando il riferimento del vescovo alle giovani generazioni -. La Sardegna è l'unica regione senza una legge organica in materia forestale ma quest'anno abbiamo lavorato intensamente alla riforma, in armonia con le norme europee e secondo una metodologia di coinvolgimento dei soggetti interessati, compresi i sindacati. Il disegno di legge, che è stato approvato dalla giunta lo scorso aprile, si trova all'esame della Commissione Ambiente in Consiglio regionale. Il processo si dovrebbe concludere presto".

L’esponente della Giunta Pigliaru ha sottolineato che dovranno essere avviate procedure di reclutamento per il necessario ricambio generazionale e che non sarà meno importante la formazione del personale grazie alla nascita della scuola forestale. Infine, ha ringraziato le donne e gli uomini del Corpo forestale per lo spirito di abnegazione al servizio delle persone e dell'ambiente.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »
More from POLITICAMore posts in POLITICA »