Press "Enter" to skip to content

Le meraviglie del possibile. Firino: “la regione a sostegno del connubio di arte e nuove tecnologie. Festival grande esempio di residenza artistica”

Cagliari, 2 Dic 2015 – La seconda edizione de “Le meraviglie del possibile” a Cagliari, il festival internazionale di teatro, arte e nuove tecnologie è stato presentato questa mattina nell’assessorato della Cultura in viale Trieste in presenza dell’assessore Claudia Firino. Organizzato e curato da Kyberteatro, lo spin-off con cui L’Aquilone di Viviana svolge attività teatrali e “tecnologiche”, avrà inizio il 4 dicembre e si protrarrà sino al prossimo 31 gennaio, ospitato nello Spazio Osc – Open Scena Concept in via Newton 12.

“Il festival vuole creare un punto di incontro tra le arti, la scienza e le nuove tecnologie – ha detto l’assessore della Cultura Claudia Firino – grazie al grande lavoro umano e delle diverse intelligenze di chi vi partecipa. La Regione sta investendo molto sul miglioramento delle tecnologie. Ma le novità di questa seconda edizione della manifestazione sono le installazioni e la residenza internazionale”.

L’esponente della giunta ha ricordato che la Regione ha promosso le residenze artistiche. “Sono luoghi di diffusione della cultura in stretto legame con la comunità e il territorio, nelle quali è possibile sviluppare e potenziare progetti creativi, a livello regionale e interregionale, promuovendo il confronto tra gli artisti, per questo a metà ottobre è stato fatto un bando con un intervento di 135 mila euro. Manifestazioni come queste hanno tutto il mio plauso: la danza, il teatro, la musica e tutte le produzioni artistiche devono sempre più essere veicolate attraverso strumenti innovativi”.

More from POLITICAMore posts in POLITICA »