Press "Enter" to skip to content

Denunciato dal personale della Polizia di Stato di Oristano un romeno per il furto di una carrozzina motorizzata per disabili.

Oristano, 21 Nov 2015 - Un romeno, S.P., di 47 anni, residente ad Oristano, è stato denunciato ieri sera per il furto di una carrozzina motorizzata per disabili, in uso ad un ragazzino di 14 anni.

Sono quasi le 20:00 quando una pattuglia della Polizia Stradale, Diretta dal Commissario Capo Roberto Piredda, mentre transitava in via Carpaccio ha fermata da R.F. di Oristano che racconta di avere rinvenuto la carrozzina motorizzata rubata poco prima al figlio quattordicenne.

Al momento del rinvenimento, a bordo della carrozzina vi era un ragazzo straniero, probabilmente dell’est, che, vistosi scoperto è fuggito precipitosamente.

Fortunatamente R.F. si trovava in compagnia del fratello che si era poi posto all’inseguimento del ladro sino alla vicina via Rockefeller, ove lo ha visto rifugiarsi all’interno di una casa abbandonata.

La pattuglia della Polizia Stradale segnalava quanto accaduto alla Centrale Operativa della Questura che disponeva l’invio, in ausilio dei colleghi, di una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, diretto dal Commissario Capo Michele Amatulli.

S.P., dopo avere tentato invano di nascondersi, vistosi braccato, si è consegnato ai Poliziotti che lo hanno poi accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso.

“Sono stato io a prendere la carrozzina … l’ho vista davanti a quel portone e pensavo l’avessero buttata via”, confesserà poco dopo agli Agenti. Linea difensiva che dovrà ora sostenere davanti al Giudice del Tribunale di Oristano, ove comparirà per rispondere dell’accusa di “Furto Aggravato”.

Questa è una tristissima vicenda che per fortuna ha avuto un lieto fine – ha precisato il Questore di Oristano Dr. Francesco Di Ruberto – verificheremo ora se ci sono gli estremi per rimpatriare questa persona. Un mio personale ringraziamento va a tutti coloro che con fiducia collaborano con la Polizia di Stato al fine di assicurare questi delinquenti alla Giustizia.

More from CRONACAMore posts in CRONACA »