Press "Enter" to skip to content

“La memoria ritrovata”, c’è tempo fino al 15 ottobre per visitare a Cagliari l’esposizione delle opere trafugate

Cagliari, 9 Ott 2015 - C’è tempo fino a giovedì 15 ottobre per visitare la mostra "La Memoria ritrovata - L’Arma e lo scrigno dei tesori recuperati", organizzata dalla Regione Sardegna insieme al Comando dei Carabinieri del Corpo Tutela Patrimonio Culturale e il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, ospitata nello spazio delle antiche carceri di San Pancrazio, all'interno della Cittadella dei Musei di Cagliari.

Aperta il 15 luglio, grazie al forte interessamento e al decisivo sostegno della Regione Sardegna che ha voluto portare nell'isola un’esposizione di grande pregio artistico, la mostra propone alcuni capolavori di Van Gogh, Gauguin, Guercino e Tiepolo, recuperati dal Corpo Tutela Patrimonio Culturale dell'Arma dei Carabinieri, insieme a una ricca raccolta archeologica di materiali greci, magno-greci, romani e etruschi. Di notevole interesse anche i reperti nuragici, provenienti da scavi clandestini, recuperati negli anni scorsi e destinati a rimanere in Sardegna. Fino allo scorso 14 settembre, nella sala principale dello spazio espositivo è stato possibile ammirare anche la Muta di Raffaello, rubata nel 1975 e recuperata dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale l’anno successivo.

"La Memoria ritrovata" si può visitare dal martedì al sabato dalle ore 9 alle 19 e la domenica dalle 14 alle 19 (lunedì chiuso). L’ingresso è libero, e l’accesso potrà avvenire in gruppi di massimo 30 persone per volta.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!