Press "Enter" to skip to content

Riforma Enti locali, Cossa (Riformatori): con la confusione la maggioranza vuole resuscitare le Province”

Cagliari, 10 Set 2015 - “Con la scusa della confusione qualcuno nella maggioranza sta provando a resuscitare le Province. Invece l’unica cosa da fare è abolirle totalmente come hanno chiesto gli elettori”. Lo dice il coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa.
"La maggioranza – prosegue Cossa - ha le idee ancora confuse, ma non pensi nella nebbia di far passare qualche cavallo di Troia, per salvare situazioni superate dai tempi e che nessuno è disposto più a tollerare. Restiamo in attesa di vedere un testo scritto, giacché le notizie date alla stampa sono troppo generiche”.

Per il coordinatore dei Riformatori sardi “bene l'eliminazione di quella cosa barocca e incomprensibile che erano le "associazione di unioni di comuni". Ma il percorso non può che restare quello di abolire le Province in modo chiaro e definitivo. Anche le funzioni relative a scuole, strade e ambiente devono pertanto essere subito affidate ad altri soggetti (Regione e comuni), per estirpare alla radice il germe di clientelismo, duplicazioni, sprechi e di un ambiente favorevole al proliferare del malaffare. Che senso ha mantenere in capo a degli ectoplasmi come le vecchie province le competenze in materia di ambiente quando esistono l'ARPAS e le ASL che possono fare egregiamente le stesse cose? E se si va verso la regionalizzazione delle strade, ha un senso mantenere uno sdoppiamento di competenze per le strade extracomunali, riproponendo proprio quella confusione che ha creato disastri e che i sardi hanno voluto abolire?” Com

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!