Press "Enter" to skip to content

Calcio – Anticipi della seconda giornata di Seria A

Bacca e Luiz Adriano tolgono le castagne dal fuoco al Milan nell’antipasto serale del sabato del secondo turno di campionato. I rossoneri piegano 2-1 un Empoli volitivo, che a larghi tratti ha dato l’impressione di poter fare bottino pieno a San Siro. Nell’anticipo del pomeriggio, invece, il Sassuolo espugna il ‘Dall’Ara’ battendo 1-0 il Bologna e vola a punteggio pieno.   Milan-Empoli 2-1 Mihajlovic parte con Suso dietro Bacca e Luiz Adriano, a centrocampo Nocerino, De Jong e Bertolacci. L’ex Saponara alle spalle di Maccarone e Pucciarelli nel 4-3-1-2 di Giampaolo. I rossoneri provano a oliare i nuovi schemi e l’inizio di gara sembra premiarli. Al 15’ verticalizzazione improvvisa di Luiz Adriano per Bacca che brucia Zambelli e salta Skorupski depositando in rete. L’euforia dura appena 5’: uno-due rapido e preciso Maccarone-Saponara con l’ex di turno che la mette fra le gambe di Diego Lopez. Il gol spegne il Milan ed esalta i toscani. Pucciarelli sfiora la traversa dopo un errore in disimpegno di Bertolacci. Nel finale di frazione ancora Pucciarelli sfiora il palo su azione d’angolo. Fra le due occasioni del toscano Milan evanescente.

Kucka per Nocerino a inizio ripresa, ma è sempre l’Empoli a bussare: destro di Croce dai 25 metri, Diego Lopez ci mette i pugni. Fuori anche Suso, che si prende una bordata di fischi da parte di un pubblico sempre più spazientito, dentro Bonaventura. Ancora gli ospiti, con Saponara che filtra per Pucciarelli e l’attaccante che svirgola davanti a Diego Lopez. Ma l’errore più grave lo fa Skorupski che esce malissimo su un corner e lascia porta spalancata alla zuccata di Luiz Adriano (bravissimo, comunque, in elevazione). E’ il 69’ e il Milan trova il gol che decide il match. L’Empoli non riesce più a proporsi, l’intensità è ancora a livello precario. I rossoneri non pungono, ma possono accontentarsi del calo di ritmo. I 3 punti sono arrivati, e questo ferma i mugugni degli spalti. Per il gioco c’è un po’ di tempo, ma neanche troppo. Alla ripresa dopo la sosta per le Nazionali è subito derby.

Bologna-Sassuolo 0 -1 - Fra i felsinei esordio dal 1' per Destro (per lui 70', sostituito da Mancosu), nei neroverdi solito 4-3-3 con Politano che sostituisce l'infortunato Berardi. Partita avara di emozioni. Destro ci prova su punizione, Consigli respinge. Risponde Sansone con una conclusione a giro larga davvero di poco. Stessa sorte per un tiro di Politano al sipario della frazione. La ripresa la inaugura lo stesso Politano con una punizione che non sorprende Mirante. Nel finale si infiamma la gara. Brienza prova il diagonale e la deviazione di Cannavarocomplica la vita a Consigli che ci arriva a fatica. All'86' ripartenza neroverde, Laribi allunga, Diawara tocca il pallone ma lo consegna involontariamente a Floro Flores (entrato nella ripresa per Politano) che batte Mirante. La reazione del Bologna per evitare la seconda sconfitta in due partite non mette in apprensione il Sassuolo.

 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!