Press "Enter" to skip to content

F.1 – Gp Belgio: Hamilton davanti a Rosberg, Ferrari con Vettel al nono posto.

Ancora una pole ad Lewis Hamilton con 1'47"197 che precede di 458 millesimi il compagno di Mercedes Nico Rosberg. Brutta giornata per la Ferrari che piazza Vettel al nono posto e Raikkonen, vittima di un guasto, addirittura al quattordicesimo.

Nella prima fase eliminatoria poche sorprese, salvo il consueto ritardo delle McLaren che non riescono a mandare avanti né Alonso né Button.  Nella seconda fase Mercedes veloci e problemi per le Ferrari con Raikkonen che si ferma a bordo pista con conseguente esposizione della bandiera rossa e Vettel che non riesce ad uscire dai box a 5 minuti dalla fine.  Per Raikkonen si parla di un improvviso calo della pressione dell'olio. Vettel riesce a girare e termina al terzo posto alle spalle delle Mercedes di Rosberg e Hamilton. Kimi è 14°.

Nei migliori dieci entrano, oltre alle due Mercedes, le Lotus e le Williams. Ferrari, Toro Rosso, Force India e Red Bull piazzano una macchina ciascuno. Nella fase finale si scatena Hamilton che mette in difficoltà il compagno di Mercedes Rosberg. Bottas con la Williams lotta alle spalle dei due. All'ultimo giro dopo l'esposizione della bandiera a scacchi la Ferrari di Vettel è nona e il tedesco non riesce a fare di più anche se partirà ottavo grazie alla penalizzazione di Grosjean. Finisce con Hamilton che conquista la sesta pole consecutiva. Non succedeva dal 2001, quando l'impresa fu di Schumacher

Infine, giornata nera per le Ferrari che partiranno in quarta fila con Vettel e in settima con Raikkonen. Ottimo terzo tempo per Bottas (Williams) seguito da Grosjean (Lotus) poi penalizzato.  Parlando da bordo pista Kimi Raikkonen commenta:"Non so cosa è successo, ho perso la spinta e ho dovuto fermarmi, ora vedremo, continueremo a provarci, ma dobbiamo migliorare in tutti i settori. Sono stato sfortunato".

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!